Press "Enter" to skip to content

‘Etétrad’: spopola la musica mondiale di tradizione, nell’hinterland aostano

AOSTA – Sarà ancora l’area verde Guido Saba, a Plan Felinaz, di Charvensod, ad accogliere la ventiduesima edizione del Festival Internazionale Etétrad. Quattro giorni, dal 20 al 24 agosto, in cui il pubblico sarà condotto, attraverso la musica proposta da 24 formazioni musicali, nel magico mondo di una musica d’antan; dei brani suonati da menestrelli e cantastorie, figure emblematiche di un passato remoto, rivisitate in questo Festival alpino, unico nel suo genere.

L’area verde verrà inondata da musiche presentate con strumenti di particolare fascino, autentiche rarità sfoderate in questa festa nel ‘giro di boa’ dell’estate valdostana.

Una manifestazione che, quest’anno, festeggia i 40 anni di attività dei fondatori dell’evento, i ‘Trouveur Valdotén‘, una famiglia unita da un amore innato per la musica tradizionale. La famiglia Boniface, (nella foto) pronta, nell’edizione 2019, ad estasiare i presenti con musiche incredibili. Che, quest’anno, ripercorrono anche l’Occidente alpino.

Laurent Viérin, assessore regionale al Turismo: “Etétrad – dice – è una manifestazione che si colloca nel solco delle azioni messe in campo dall’assessorato per sostenere e valorizzare il patrimonio immateriale della Valle d’Aosta. Il Festival – puntualizza – ha importanti ricadute sul territorio dal punto di vista economico e turistico e rappresenta un momento di particolare attrattiva culturale, oltre che musicale, grazie alla ricerca e alla passione che, da sempre, caratterizza l’Associazione Etétrad“.

Un viaggio nella ‘musique de tradition’ studiato, in questa edizione, per avvicinare l’altisonante platea al Medio Oriente con i progetti Neighbors Biserta e Ishtar Connection che si avvalgono della collaborazione di Vincent Boniface, direttore artistico della manifestazione e del piemontese Simone Bottasso; entrambi sono legati, a livello professionale, a due artisti stranieri Fawzy Al-Aiedy, iracheno e Reza Mirjalali, iraniano.

Nomi eccelsi, di fama planetaria, invitati per imprimere a ‘Etétrad’ un ‘volto’ indimenticabile, irripetibile. Musicisti che fanno di questo evento uno dei ‘rendez vous’ di punta delle ‘kermesse’ estive regionali.

Artisti italiani e stranieri; gruppi storici autori di brani musicali inediti, di grande effetto. Brani impegnati resi orecchiabili dalla professionalità dei protagonisti, ideali per attirare un’attenzione eterogenea.

Aperitivi musicali, animazione per bambini e l’apertura del Restaurant Valdo^tain completeranno la calda accoglienza che si respira in questo spettacolo. Un ‘tourbillon’ di musica tipica, un trait d’union idoneo ad invitare i partecipanti in un interessante approfondimento della cultura valdostana, ad interpretarla e a conoscere i repertori musicali popolari e le danze tradizionali.

A ‘Etétrad’ è gradita la presenza degli ‘amici a quattro zampe’, , per i quali l’organizzazione ha previsto uno spazio riservato.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

google-site-verification=08oW6gnsO9wyK2e5wSYJRhu8LiBjyAH5JhFmOXhiuo8
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram