Press "Enter" to skip to content

Dal tramonto all’alba: è la terza’Notte Bianca’, di Nus

NUS – Animazione, spettacoli, musica. “Grande attesa per questo appuntamento estivo”, dice Camillo Rosset, sindaco di Nus, Comune dove, per il terzo anno consecutivo, si svolgerà ‘La Notte Bianca’.

Venerdì 23 agosto, dalle 19 alle prime luci dell’alba e anche oltre, commercianti, residenti e turisti si ritroveranno nel borgo per fare festa senza dover guardare l’orologio.

E’ una ‘kermesse’ che riesce a coordinare in un unico coro tutti i commercianti del luogo”, sottolinea Rosset, ricordando il successo delle due precedenti edizioni.

Ristoratori, baristi, la pasticceria, la cartolibreria, il fiorista e il proprietario dell’alimentari esporranno la loro bancherella, offrendo il meglio della produzione. Quindici esercenti pronti ad accogliere una festa che, in questo triennio, ha contribuito ad attirare l’attenzione di altri commercianti della vallata grazie anche all’impegno dell’ ‘Associazione Nus in Festa’, costituita dagli esercenti del Comune.

Chiara Buttaboni, coordinatrice del Comitato organizzatore, tiene a sottolineare l’entusiasmo con cui i vari ‘attori’ allestiscono i punti ristoro, le aree musicali, l’ambiente, in generale: “Arrivano esercenti e pubblico da altre località –dice -. Le attività di ristorazione, in particolare, presenteranno mènu classici e sfiziosi per soddisfare le molte richieste. La musica, poi, allieterà giovani e adulti, Teen agers e bambini. Discoteca, jazz, il DJ, rock, musica della tradizione per coinvolgere chiunque si senta parte di questa bella festa. Sono musicisti valdostani di grande esperienza”.

Si ballerà con la musica tradizionale di ‘Didier e Roger’ e delle canzoni in franco-provenzale di Philippe Milleret; con il DJ Sago e con la musica latino americana di ‘Simo’. E ancora musica rock con Indie Genarator Groov e con le proposte del ‘Duodipikke’.

Duo Jazz e Silent Disco, nel salone del castello di Pilato.

Il ‘ciak’ è previsto intorno alle 19,30, con il succulento aperitivo offerto dai baristi di via Risorgimento, ‘cuore pulsante’ del paese. Poco dopo l’apertura dei punti ristoro e della grande musica. Fino al sorgere del Sole e, se possibile, anche dopo.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram