Press "Enter" to skip to content

Hotel Notre Maison di Cogne: una vacanza al profumo di ecosostenibilità

Una struttura che offre ai propri ospiti atmosfera familiare, relax, attività all’aria aperta ed un servizio di alto livello nel confortevole clima di uno chalet d’alta montagna situato nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso

Nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso al cospetto dell’omonimo massiccio e di altre vette altrettanto importanti, che svettano ben oltre i tremila metri,  si incontra la Val di Cogne, una meraviglia della natura, l’unica destinazione italiana di montagna inclusa nella classifica 2019 Sustainable Top 100 Destinations Awards.

La località principale è Cogne con il caratteristico centro storico raggiungibile dal parcheggio auto con un ascensore panoramico.  Due piani e si è a destinazione. A pochi passi la bella chiesa parrocchiale di Sant’Orso e poi la Maison di Pits dove si confeziona artigianalmente il pizzo a “tombolo”, il pregiato merletto di Cogne la cui lavorazione si tramanda da generazioni. Proseguendo a piedi per la via principale si raggiunge la celebre Fontana in ferro che si affaccia sui prati di Sant’Orso con panorama sul Gran Paradiso.

Sempre nel  centro storico è possibile visitare la Maison Gérard Dayné, uno dei maggiori esempi di architettura tradizionale valdostana. L’edificio è un museo etnografico, un luogo dove le emozioni della memoria ci aiutano a riflettere sulla conservazione e la valorizzazione del patrimonio architettonico e storico-culturale della civiltà alpina.

A pochi chilometri merita una tappa il Villaggio Minatori che attualmente ospita la Fondation Grand Paradis ed il Centro espositivo Alpinart  dedicato alla cultura alpina ed alla storia della miniera di Cogne. Le miniere di magnetite, chiuse nel 1979, sono oggi visitabili. Dal piazzale antistante il complesso minerario si entrerà nelle Miniere utilizzando l’antico trenino dei minatori, per raggiungere le gallerie e visitare le strutture interne e la sala del cambio turno.

Un’altra meta indiscussa è rappresentata dalla Cascata di Lillaz che prende il nome dall’omonima frazione del comune valdostano. Si raggiunge dal parcheggio di Lillaz in una quindicina di minuti seguendo un sentiero quasi pianeggiante. All’arrivo ci si trova davanti lo spettacolo di tre salti d’acqua del torrente Urtier, per complessivi 150 metri di altezza, una caratteristica che la rende unica nel suo genere.

Sempre a pochi chilometri da Cogne sorgono numerosi castelli databili dal Medioevo al Rinascimento fino ai primi del ‘900. Ad esempio Giacosa ne annovera 72 solo nella vallata principale.

Ma Cogne è anche una “Perla Alpina”  a pieno titolo inserita nel circuito Alpine Pearls, il network di località montane accomunate da una offerta di vacanza in mobilità dolce ed ecosostenibile. Per soggiornare in questo gioiello alpino, in totale relax ed all’insegna della ecosostenibilità, la scelta migliore è  l’Eco Wellness Hotel Notre Maison che si trova Cretaz, una frazione di Cogne, in una posizione fantastica: a poche centinaia di metri dal centro di Cogne ed a poca distanza dai tanti sentieri, molti dei quali adatti a tutti,  che si irradiano verso il cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Altro particolare importante: è ad appena mezz’ora di macchina dalla città di Aosta.

1979 – 2019:  il Notre Maison compie 40 anni

La struttura è da  sempre della Famiglia Celesia. Angelo ed Irma, prima di aprire l’hotel, vivevano in un comune vicino, in una casa dotata di una grande taverna. Spesso nei fine settimana invitavano gli amici e Irma cucinava per molte persone. L’idea di fare un albergo è nata così: i due coniugi si sono infatti chiesti: “Perché non unire l’utile al dilettevole?” E così fecero. Da qui anche la scelta del nome,  “Notre Maison”, che nasce dal piacere di aprire la propria casa ad altri. I primi ospiti arrivarono a Natale del 1979. All’inizio la cucina era il regno di Irma eccellente cuoca.

Negli anni immediatamente successivi, iniziarono già i primi ampliamenti che sono continuati fino ai giorni nostri: nel 1985 è stata realizzata la capanna Solarium dove in estate è possibile pranzare en plein air, nel 1998 un nuovo chalet con 15 camere, il centro benessere con piscina coperta, sauna, bagno turco, idromassaggio e due cabine per trattamenti estetici e massaggi; nel 2006 altri due chalet con sette camere e un centro massaggi separato dal centro benessere; nel 2015 nasce il Bosco dei libri e viene realizzata una Bio Centrale, con un investimento significativo in termini economici, per produrre energia elettrica e riscaldamento per tutto l’albergo, utilizzando fonti rinnovabili. Infine, nel 2016 il centro benessere viene ampliato con il meraviglioso laghetto alpino.

Angelo ed Irma l’hanno fatto nascere e crescere e poi, da alcuni anni, hanno passato il timone ai figli Andrea e Stefania rimanendo però attivi e presenti. Irma è sempre la prima ad alzarsi e l’ultima ad andare a letto e la si trova molto spesso alla reception ed al bar ed a dare suggerimenti ai clienti in merito alle visite ed alle escursioni da fare.

Angelo, molto appassionato della natura ha realizzato e cura personalmente il vasto parco dell’hotel (8.000 metri quadri a prato inglese), all’interno del quale ha creato interessanti percorsi naturalistici con piante rare.

Da sempre la struttura si caratterizza per una gestione familiare ed informale dove il rapporto con il cliente viene curato direttamente dai proprietari. L’ospite viene accolto in un ambiente familiare con un’atmosfera calda e rilassante. In tal modo fin dall’arrivo si sente come a casa propria e viene pervaso da una sensazione calda e rassicurante che lo accompagna per tutto il soggiorno.

La sala bar, caratterizzata dal grande bancone in legno e dal camino posto al centro, stimola in modo semplice la socializzazione e la voglia di stare assieme: un aperitivo o un digestivo favoriscono il dialogo in maniera naturale. Ed è proprio questo uno dei desideri dei proprietari.

30 camere spaziose e silenziose per un soggiorno in completo relax

Oggi l’hotel si è ampliato. È composto da quattro chalet, tutti in legno, collegati tra loro con percorsi interni riscaldati,  un Solarium ed un Centro benessere. Le camere sono trenta suddivise in 3 suite da 60 metri quadri ognuna, 3 junior –suite da 45 metriquadri cadauna, 10 camere superior di 30 metriquadri e 14 standard di 16 metriquadri.

Le tre suite si differenziano in base al colore: rosa, turchese e amaranto. Sono composte da una camera matrimoniale e da una zona giorno con due divani che, all’occorrenza, si trasformano in comodi letti. Il balcone si affaccia su parco e laghetto alpino. Le junior suite, tutte di color albicocca, sono composte da una camera matrimoniale e da una zona giorno con due divani che, all’occorrenza, si trasformano in comodi letti, hanno un ampio terrazzo che si affaccia nel cuore del parco. Le “Superior” dividono in verde muschio o pesca in base al colore delle pareti ed  hanno un balcone che si affaccia sul parco e sul laghetto alpino. Infine le “Standard”, tutte dotate di bagno con doccia, telefono, phon, cassaforte e televisione. Alcune dispongono anche di un piccolo balcone.

Il Bosco dei Libri il salotto culturale del Notre Maison

Di fronte alla reception c’è uno spazio dedicato ai libri. Si chiama il Bosco dei Libri e lo ha creato nel 2015 Stefania Celesia

È una piccola biblioteca a disposizione degli ospiti dell’hotel, contenente approfondimenti su Cogne e la sua storia ma anche romanzi, racconti e fumetti. In poco tempo è diventato un salotto culturale, un luogo d’incontro dove ritrovarsi, confrontarsi e condividere pagine, pensieri e letture. Ed adesso è anche un blog.

Il tal modo “Il Bosco dei libri” si è trasformato in uno spazio reale e virtuale dove scegliere le proprie letture, chiacchierare di libri, fumetti e di tutti gli eventi culturali che ruotano intorno all’Eco Wellness Hotel Notre Maison. Una bella iniziativa davvero.

Centro benessere e massaggi per una completa remise en forme

Una delle tante chicche del Notre Maison è il suo Centro benessere, ispirato ad un alpeggio valdostano, dove gli ospiti possono trovare tutti i servizi di una SPA di alto livello. Ci sono infatti una piscina coperta con acqua riscaldata a 35°, cascate e nuoto controcorrente, due vasche idromassaggio (una interna ed una esterna) con acqua riscaldata a 35°, una sauna finlandese ed una a legna con caminetto, bagno turco e doccia solare.

Nella piscina interna è possibile nuotare controcorrente o farsi massaggiare dalle cascate d’acqua. Il Centro è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 21. Molto interessante anche il Centro massaggi personalmente curato da Francesca, moglie di Andrea Celesia, che si avvale di un staff altamente specializzato, dispone di tre cabine e si predilige l’utilizzo di prodotti a chilometro zero che esaltano le potenzialità delle erbe alpine.

La zona massaggi è aperta sette giorni su sette dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 20. Sono comunque tanti i pacchetti benessere proposti con trattamenti specifici per il corpo e massaggi. Si suggerisce di provare il massaggio completo con olio profumato (50 minuti, 45 euro). Nel periodo estivo per gli ospiti è anche prevista un’ora di risveglio muscolare nel parco antistante il laghetto alpino.

Questo laghetto è stato aggiunto al centro benessere nel 2016. È situato nella parte esterna della struttura, immerso nel verde e con acqua riscaldata a 35° ed al cospetto delle alte vette alpine che quasi si specchiano nelle sue acque. Rimane aperto anche d’inverno per permettere agli ospiti di godere dello straordinario panorama ammantato di neve, comodamente immersi nell’acqua calda del laghetto. Il laghetto alpino, vera e propria oasi all’aria aperta, ha consentito al Notre Maison di aggiudicarsi il premio Italian Pool Award 2017 per integrazione con l’ambiente, unito ad un design curato e ad un’attenzione particolare al risparmio energetico in quanto è riscaldato tramite la bio centrale.

Nel ristorante il menù è  “à la carte”

Un altro must dell’hotel è il ristorante. La sala è calda ed accogliente. Poi l’ospite ha un menù “à la carte” e può così apprezzare, senza variazione di prezzo, vari piatti della tradizione locale. Infatti la cucina è prevalentemente valdostana con qualche pietanza della tradizione mediterranea e qualche escursione più internazionale.

Lo staff di cucina è guidato dall’executive chef Ezio Straccini che si avvale della collaborazione di quattro giovani. Il pane, la pasta, la pasticceria ed anche i gelati sono tutti fatti in casa. Lo chef Straccini predilige i prodotti a “chilometro zero” per mettere in tavola piatti che profumano totalmente di valdostano.

Ad esempio il formaggio proviene dall’Agriturismo La Ferme du Gran Paradis e le trote direttamente dal piccolo allevamento di Lillaz, frazione della vallata a pochi chilometri dalla struttura. Particolare attenzione viene dedicata agli ospiti vegetariani e celiaci con una scelta di prodotti in grado di soddisfare anche loro.

Il capostipite Angelo è sempre presente anche nel ristorante e si dedica alla cottura “a vista” delle carni sulla Losa, una lastra di pietra utilizzata come piastra per cuocere vari tipi di carne in modo semplice, sano e genuino.

Il menù proposto è molto interessante. È incentrato su vari piatti che vengono proposti per tutto l’anno con l’aggiunta di qualche tipicità stagionale. Sarebbero tanti i piatti da degustare. Si può cominciare con la Soça di Cogne, un pasticcio di carne di vitello e verza con fontina valdostana Dop tipico di questa zona, a seguire la “Specialità Paradisia” cioè gnocchi d’orzo alla toma e timo alpino che ne esalta i sapori. Non può mancare  un assaggio di polenta alla valdostana.  Fra i secondi assolutamente da provare la trota di Lillaz alle erbette e frutta secca.

Se invece si vogliono assaggiare le carni cotte da Angelo sulla Losa si può scegliere fra un filettino di maiale con mostarda alla frutta, uno spiedino di carni miste o costolette di agnello profumate al timo. Anche questi piatti sono autentiche bontà.

Per ogni pietanza è poi possibile il giusto abbinamento con un buon calice di vino. La cantina, curata direttamente da Andrea Celesia, è molto interessante. Propone 180 etichette principalmente valdostane, declinate sotto l’unica DOC “Valle d’Aosta – Vallée d’Aoste”. I vini di questa terra sono particolari anche in ragione delle caratteristiche dei terreni, e delle particolari condizioni climatiche della regione esposta a forti escursioni termiche.

Per finire nel migliore dei modi con un buon dolce si può assaggiare la “crema di Cogne” a base di panna, uova e cioccolato oppure il “mécoulin” un ottimo pane dolce.

Nella Capanna Solarium o a bordo del laghetto alpino nelle belle giornate di sole è possibile assaggiare gustose specialità“d’alpeggio”, “vegetariane”, “valdostane” ma anche di “pesce” per “un petit midi au jardin”.

Per fare conoscere il panorama vitivinicolo valdostano  a Cogne si svolge annualmente  “Cantine Gourmet a Cogne!” un originale aperitivo itinerante (giunto alla X edizione) dedicato a chi desidera scoprire e gustare la migliore tradizione vitivinicola valdostana ed i sapori genuini dei piatti della cultura di Cogne. Un tour enogastronomico che si può fare a piedi o a bordo di un divertente trenino “wine-express”. La manifestazione, in programma in genere nell’ultimo fine settimana di marzo, prevede anche momenti di musica, tradizione e folklore.

Bio Centrale per la produzione di energia green

All’inizio del 2016 la famiglia Celesia ha deciso di investire sul futuro della struttura con un tocco di energia pulita. Fino a quel momento per riscaldare l’intera struttura utilizzava  circa 60mila litri di gasolio all’anno a cui si dovevano aggiungere i costi per l’energia elettrica. Oggi invece, il fabbisogno energetico dell’Eco Wellness Hotel Notre Maison è completamente soddisfatto dalla prima centrale di cogenerazione a biomassa che sia stata installata nel Nord-Ovest dell’Italia ed applicata ad un albergo. Il costo dell’impianto è risultato significativo ma, come sottolinea con orgoglio Andrea, ne è valsa la pena, perché in tal modo è stato possibile abbandonare definitivamente l’uso del gasolio.

L’impianto a biomassa ha una capacità di produzione di 50KW elettrici e 110KW termici all’ora, sufficienti per coprire il fabbisogno del complesso e generando, in tal modo, autonomia solo con fonti rinnovabili. Infatti il  funzionamento dell’impianto si basa sulla gassificazione del legno proveniente dalla pulizia dei boschi circostanti. Questa svolta ecologica  ha garantito l’autosufficienza energetica sia termica e sia elettrica per tutto l’anno nel rispetto dell’ambiente  ed ha fatto in modo che il Notre Maison diventasse uno straordinario gioiello ecosostenibile nel cuore dal Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Alpine Green Experience la mobilità sostenibile applicata al turismo

Ma le scelte ecosostenibili della famiglia Celesia per il loro “Notre Maison” non si fermano qui. Anzi, per certi versi, raddoppiano. Infatti hanno dato il via all’iniziativa Alpine Green Experience che ha tutte le caratteristiche per diventare pioniera della mobilità sostenibile associata al turismo.

Il progetto vuole sensibilizzare gli ospiti all’eco-sostenibilità già dal viaggio, raggiungendo la destinazione con un’auto elettrica, una bella BMW i3. Grazie all’accordo stipulato con il concessionario torinese biAuto, gli ospiti potranno ritirare la vettura elettrica presso la stazione ferroviaria di Torino Porta Susa, Torino Porta Nuova, l’Aeroporto di Torino-Caselle o direttamente presso biAuto a Torino in via Bologna 102, e raggiungere la struttura in circa un’ora e mezza di guida nel rispetto dell’ambiente e con il comfort offerto da una BMW. Con il navigatore già preimpostato è facile uscire da Torino ed imboccare l’autostrada A5 per Aosta e poi dall’uscita di Aosta Ovest per Cogne sono circa 20 chilometri. Quando si arriva all’hotel, l’auto viene ricaricata nelle postazioni di presenti, perché la BMW rimane a disposizione dell’ospite per l’intera vacanza che la potrà utilizzare per potersi muovere alla scoperta dei tesori della vallata e più in generale della Valle D’Aosta  ed all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso silenziosamente e rispettando l’ambiente. Il costo del noleggio della BMW i3 è di un euro al giorno dal lunedì al giovedì (esclusi i periodi di alta stagione) e di 42 euro per giorno dal venerdì alla domenica. Al termine del soggiorno l’auto sarà riconsegnata dall’ospite nello stesso luogo dell’andata. L’offerta Alpine Green Experience è valida fino al 7 ottobre 2019.

Se invece si vuole lasciare l’auto nel parcheggio, il  Notre Maison mette a disposizione degli ospiti a titolo gratuito comode biciclette elettriche a pedalata assistita o, per veri sportivi, mountain bike.

Riconoscimenti e Premi

Vari sono i Riconoscimenti di cui si fregia il Notre Maison a cominciare dal Marchio collettivo di qualità del Parco Nazionale del Gran Paradiso che gli è stato assegnato nel 2014. Tale riconoscimento certifica le aziende che hanno scelto di impegnarsi in un percorso di miglioramento della qualità sia per le materie prime e le lavorazioni utilizzate sia, più in generale, per la sostenibilità ambientale delle proprie attività in linea con i principi e i valori dell’area protetta.

Come gli altri ristoratori delle valli del Parco Nazionale del Gran Paradiso aderenti al Marchio di Qualità, anche il ristorante Notre Maison propone la Zuppa del Gran Paradiso, rivisitata secondo la creatività dello chef. Si tratta di una zuppa a base di porri, patate, lardo, castagne e pane nero.

Dal 2001, fa anche parte del Club Wellness Valle d’Aosta, l’associazione che riunisce molte delle strutture più affascinanti e prestigiose della regione, specializzate nell’offrire all’ospite i servizi per il benessere più avanzati.

Dal 2002, è stato ammesso fra gli hotels di Charme e Relax, il più importante gruppo di alberghi di fascino italiani selezionati per la suggestiva atmosfera degli ambienti, la spontanea cortesia di chi ti  accoglie e garantiti per serietà, qualità del servizio e piacevole dislocazione. Nel 2008, Notre Maison è stata premiato come miglior Hotel del Gruppo  per la sua calda ospitalità  e cordiale accoglienza.

L’hotel fa anche parte di Hotels-Chalets de Tradition, una selezione di hotel indipendenti ubicati nelle più belle stazioni invernali della Savoia e della Valle d’Aosta. Poi ha ottenuto il contrassegno di qualità Saveurs du Val d’Aoste che identifica gli esercizi commerciali nei quali, affidandosi alla professionalità e ai “saperi” dei rispettivi gestori, è possibile degustare o comperare i prodotti del territorio con garanzia di qualità ed origine, provare le ricette della tradizione regionale in un contesto architettonico e di ambiente autenticamente valdostani. Infine fa parte di Viva Valle d’Aosta che certifica la piena armonia della struttura con la natura che la circonda.

Diversi sono stati i premi assegnati. Oltre al Italian Pool Award 2017 di cui si è già parlato l’Eco wellness hotel Notre Maison si è visto assegnare il “Food & Beverage Reputation Awards – Excellent Reputation in Valle d’Aosta 2013” ed  il “Green Travel Award 2016 – categoria Green Accommodation”.

Ulteriori info: Eco Wellness Hotel Notre Maison Frazione Cretaz, 8 Cogne (AO). Tel. 0165-74104 Email: hotel@notremaison.it. Sito internet: www.notremaison.it.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram