Press "Enter" to skip to content

Bit Milano 2020: tutto è pronto per la 40esima edizione

Confermate le aree tematiche Bit4Job, BeTech, I love Wedding e il MICE Village. Tra gli espositori, conferme e ritorni di importanti Istituzioni e player. Quattro le macro-aree dell’agenda convegnistica: formazione, tecnologia, hot topics e turismo enogastronomico. Il 9 febbraio la fiera è aperta al pubblico. il 10 e 11 è riservata agli operatori di settore

Il prestigioso traguardo del 40° compleanno di Bit Milano, la Borsa Internazionale del Turismo, è alle porte. Mancano infatti pochi giorni al taglio del nastro dell’edizione 2020 dell’importante evento legato al mondo del turismo in programma a Fieramilanocity dal 9 all’11 febbraio. Bit Milano rispecchia il “sentiment” positivo che emerge dalle previsioni e dalle analisi redatte dalle autorevoli fonti, con conferme, prestigiosi ritorni e rilevanti new entry che vanno a comporre una platea di espositori di grande valore, tra soggetti pubblici e privati.

Il sipario si alzerà il 9 febbraio con l’apertura al pubblico dei viaggiatori che avrà così modo di scoprire le nuove tendenze e proposte, a partire dall’Italia fino alle mete d’oltreoceano. I giorni successivi, il 10 e l’11 febbraio, la partecipazione è invece riservata esclusivamente agli operatori di settore cui sono dedicate numerose iniziative volte a favorire il networking, offrire opportunità di approfondimento e incrementare il matching tra player e buyer.  

Tante le conferme al pari di altrettante novità. Innanzi tutto sono 1100 gli espositori in arrivo da tutto il mondo. Immutato e sempre attuale il claim “Happiness is a Journey”, che vuole essere un richiamo al tema del viaggio vissuto in prima persona con ottimismo e voglia di scoprire e scoprirsi. Confermate anche le aree tematiche, come Bit4Job, lo spazio dedicato al recruiting per il settore turistico; BeTech, con focus sul digitale, la tecnologia e le StartUp del settore; I love Wedding, con tutti i servizi per coppie di futuri sposi e planner: oltre al MICE Village, lo spazio interamente dedicato alla Meeting Industry che unicamente BitMilano può vantare tra le fiere nazionali.

Novità della prossima edizione, il ritorno, dopo un’assenza di alcuni anni, dell’Andalusia, del Brasile e dell’Egitto, Paese quest’ultimo che ha visto un 2019 in netta ripresa, registrando un aumento del 40% degli arrivi di turisti italiani. La partecipazione sarà una occasione per raccontare le mille sfaccettature della destinazione anche in vista di importanti eventi, quali l’inaugurazione del GEM – Grand Egyptian Museum e il trasferimento delle mummie dei Re dell’Antico Egitto da Tahrir al nuovo museo di Civiltà Al-Fustat.

Importanti le new entry straniere alla nuova edizione di Bit, tra cui: lo stato indiano del Kerala, che si presenta a fianco dell’Ente Indiano Incredible India, Sarajevo e l’Ucraina. Buona la presenza dei Paesi nordafricani dove, oltre l’Egitto, saranno presenti l’Algeria, il Marocco, la Tunisia. Presenti le mete a lungo raggio orientali preferite dai connazionali, come l’Indonesia, le Maldive, la Malesia, Mauritius, le Seychelles e la Thailandia, oltre a quelle caraibiche come Anguilla, l’arcipelago delle Bahamas, Cuba e la Repubblica Dominicana, che presenterà un’ampia offerta di attrazioni eco-turistiche e di progetti sostenibili volte ad attrarre anche turisti indipendenti e amanti dello sport. Anche il Centro e Sudamerica registrano una presenza massiccia: alla new-entry Brasile, si affiancano Cile, Guatemala, Nicaragua, Perù e Uruguay. Per menzionare altri Paesi di spicco, le Isole Canarie, Cipro, la Croazia che presenterà in particolare Rijeka (Capitale della Cultura 2020), la Giordania, Israele, la Moldavia, il Nepal, la Polonia, lo Sri Lanka, la Regione Spalatino Dalmata, la città di Smirne.

Il taglio internazionale della manifestazione lo si evince non solo dai Paesi ospitati, ma anche per il calibro dei buyer selezionati e invitati direttamente da Fiera Milano: sono oltre 600 provenienti da 65 Paesi, in particolare da USA, India, Russia, Ucraina, Argentina, Brasile, Sud Africa.

 Per quanto riguarda l’Italia, malgrado la perdita di una posizione, l’incoming nostrano presenta numeri in aumento, un andamento positivo registrato anche da BitMilano che vanta l’importante ritorno della Regione Piemonte, oltre all’incremento nell’offerta delle destinazioni presentata dalle Regioni Veneto, Lazio, Liguria, Marche, Sardegna e Sicilia  che metteranno così in campo un numero maggiore di seller e una più ampia segmentazione dell’offerta, a dimostrare una più forte fiducia nella manifestazione. Presenti, come sempre, la Regione Lombardia, una conferma di grande valore in virtù del legame in essere con la città di Milano e tutto il territorio lombardo, ed Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Puglia, Toscana e Umbria. Tra le novità, alcuni territori che hanno deciso di enfatizzare la loro visibilità e rafforzare la partecipazione la partecipazioni diretta: Pompei, Maratea, Polignano a Mare e La Maddalena, oltre a Favignana, San Vito Lo Capo, Erice e Castellammare queste ultime attraverso il consorzio West Sicily.

Considerevole, inoltre, la presenza degli operatori privati, tra cui nomi di spicco come Best Western Palace, Blau Hotels, La Compagnia del Relax, Hertz, IVH, Madagascar Destination, NH Hotel Group, Nicolaus Tour, QC Terme, Gruppo Una, I Viaggi di Maurizio Levi.

Anche il mondo associativo conferma l’interesse nei confronti dell’appuntamento meneghino: infatti, dopo alcuni anni di assenza, torna in Bit ASTOI Confindustria Viaggi, la realtà che raggruppa oltre 60 nomi del tour operating italiano: sarà presente con una propria lounge e uno spazio riservato in cui gli associati terranno incontri mirati. Nel corso della manifestazione l’Associazione convocherà l’Assemblea Straordinaria del Fondo ASTOI, nato per consentire agli associati di offrire ai propri clienti una garanzia in caso di insolvenza e fallimento.

FTO, la Federazione del Turismo Organizzato, ha scelto la fiera milanese per organizzare la FTO Travel Academy, l’attività formativa rivolta sia agli associati che a tutte le Agenzie di Viaggio in programma il 10 e l’11 febbraio con focus su legalità, fiscalità, digital marketing e coaching motivazionale. La partecipazione delle due Associazioni rappresenta una opportunità per il mondo b2b: attraverso le iniziative in corso favoriranno le trattative tra i propri associati e i selezionati buyer presenti in fiera.

Infine non poteva mancare il “wedding”. Nel Padiglione 4 è presente l’area  “I love Wedding”, con tutti i servizi per coppie di futuri sposi e planner, che sarà presidiato da Musement, e da alcuni dei migliori Personal Travel Agent specializzati in viaggi di nozze. Nell’area si svolgeranno una serie di presentazioni dedicate alle destinazioni più in voga per il viaggio di nozze, come Maldive, Seychelles, Polinesia, Madagascar, Mauritius, Australia, Dubai ed Emirati Arabi.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram