Press "Enter" to skip to content

Beer & Food Attraction tutto è pronto per la sesta edizione

La manifestazione, in programma a Rimini Fiera dal 15 al 18 febbraio  si presenta con un nuovo brand e riunisce la più completa offerta nazionale e internazionale di birre, bevande, food e tendenze per il fuoricasa. In contemporanea si svolge BB Tech Expo e l’International Horeca Meeting di Italgrob

Fino alla passata edizione si chiamava  Beer Attraction. Dalla prossima, in programma nei padiglioni fieristici di Rimini dal 15 al 18 febbraio,  il suo nome cambia in Beer&Food Attraction. Un’evoluzione sottolineata dal nuovo payoff, “the eating out experience show”, che rimarca la capacità dell’evento di unire l’intera filiera delle esperienze del mangiare fuoricasa e di attirare sempre di più gli operatori di tutto il mondo dell’Out of Home.  

Il taglio del nastro, col saluto inaugurale di Lorenzo Cagnoni, il presidente di Italian Exhibition Group la società che gestisce Rimini Fiera, è previsto per sabato 15 febbraio alle ore 11 presso la cupola della Hall Sud. Seguirà, alle 12 nel Food Attraction Lab (Padiglione A4), il talk su “L’evoluzione dei canali di mercato e dei concetti di ristorazione” (Food Attraction Lab – Pad. A4), che avrà come speaker Matteo Figura, director Foodservice Italy NPD Group Inc.

Si allarga il core business della manifestazione, dedicata agli operatori professionali, che propone un’offerta completa dell’intera filiera, spaziando dall’universo delle birre di qualità, nazionali e internazionali, al mondo del food per il fuoricasa, fino alle nuove tecnologie del food delivery e alle idee più innovative per l’arredamento per i locali: tutto quello che c’è da sapere per essere aggiornati su tutto ciò che riguarda l’Out of Home. Come conferma anche la contemporaneità con Bb Tech Expo, la fiera professionale delle tecnologie per birre e bevande, che ripropone la formula vincente di “fiera nella fiera” capace di mettere in relazione tutti i produttori di bevande con le aziende di materie prime, tecnologie processing e packaging.

Anche l’edizione 2020 si rivolge esclusivamente agli operatori professionali della filiera, la sola giornata di sabato 15 febbraio sarà aperta al mondo dei foodies e beer lovers.

Confermata, dopo il grande risultato della “prima” riminese dell’anno scorso, anche la contemporaneità con l’International Horeca Meeting di Italgrob, evento che sarà aperto sempre sabato 15, alle 14,30 (sala Neri hall sud) dal congresso su “La filiera Horeca nell’era della green economy”, con gli interventi, tra gli altri, di: Vincenzo Caso, presidente Italgrob, Corrado Peraboni, AD di Italian Exhibition Group, Fabio Fava, dell’Università di Bologna e Luca Pellegrini, presidente Tradelab.

Beer & Food Attraction torna la Birra dell’anno

 Beer&Food Attraction, come ormai da felice tradizione, si conferma la sede naturale per ospitare la Birra dell’Anno, il concorso brassicolo organizzato da Unionbirrai, dedicato alle migliori birre artigianali italiane, che festeggia la sua quindicesima edizione. La cerimonia di premiazione è in programma il prossimo sabato 15 febbraio  alle 14 (alla Beer Arena padiglione C3), durante la prima giornata di Beer&Food Attraction, quando sarà annunciato anche il Birrificio dell´Anno. La fiera sarà anche l’occasione per la presentazione del nuovo portale dedicato al marchio Indipendente Artigianale, prevista per domenica 16 febbraio alle 16.

“Il lavoro che stiamo facendo per identificare e promuovere i birrifici artigianali indipendenti – spiega Vittorio Ferraris, Presidente Unionbirrai – si è concretizzato anche nella creazione del sito www.indipendenteartigianale.it. Il portale funziona da vetrina per le realtà in possesso del marchio, che oggi sono già circa il 50% dei nostri associati, e come strumento per aiutare il consumatore a trovarne le birre in mescita nei locali aderenti di tutta Italia”.

L’edizione 2020 del Concorso ha registrato l´adesione di 302 birrifici artigianali per un totale di 2.145 birre iscritte, un 8% in più rispetto a quelle dello scorso anno. La loro valutazione è affidata a 108 giudici nazionali e internazionali: tra gli italiani molti sono i Beer Tasters, degustatori qualificati provenienti dai corsi Unionbirrai, mentre gli stranieri provengono da Paesi di tutta Europa, ma anche da oltreoceano, in particolare da Stati Uniti, Brasile, Messico e Paraguay. Alle 41 categorie di birre già previste dal regolamento se ne aggiunge quest’anno un’altra riservata alle Sour Italian Grape Ale, birre dalle note acide ottenute dall’aggiunta di uve, mosto, vinacce o vino cotto. Beer&Food Attraction sarà inoltre l´occasione di entrare in contatto con i numerosi incontri formativi organizzati da Unionbirrai.

Oltre all’appuntamento di domenica dedicato al bilancio e alle novità relative al marchio Indipendente Artigianale, di particolare rilievo tra gli eventi rivolti agli operatori di settore sarà il dibattito di lunedì 17 febbraio alle 14.00 sulla situazione dei birrifici agricoli italiani, dalla filiera delle materie prime fino alla normativa di settore e le opportunità offerte dal mercato. Il pubblico potrà invece approfondire la propria cultura birraria attraverso degustazioni, brevi corsi su come servire la birra e sugli errori da evitare quando si produce, incontri con i birrai e talk dedicati alle novità del panorama italiano.

In programma i Campionati della Cucina Italiana 2020

All’interno di Beer & Food Attraction è in programma anche la  quinta edizione dei Campionati della Cucina Italiana 2020, la più importante e completa competizione italiana per tutte le categorie culinarie. Con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e il riconoscimento della Worldchefs, l´evento è organizzato dalla Federazione Italiana Cuochi in collaborazione con Italian Exhibition Group.

Oltre 1.500 cuochi provenienti dall’Italia e dall’estero, centinaia di toques e giacche bianche saliranno sul palco dei concorsi – singoli e squadre – per la cucina fredda, calda, pasticceria da ristorazione e cucina artistica in 4 giorni di gare, con 4 cucine allestite per le competizioni a squadre, 6 laboratori per le gare dei singoli, 45 giudici oltre a giornalisti del settore, per decretare i migliori cuochi italiani di categoria. Tante le novità pensate per la valorizzazione dei prodotti italiani, per educare i cuochi a metodi di lavoro quotidiano basati sulla qualità, sulla tecnica, sul rispetto del territorio, l’attenzione al cibo e allo spreco alimentare.

Oltre alle gare di cucina calda, cucina fredda per singoli e squadre, la pasticceria da ristorazione e l´artistica, quest´anno a mettere alla dura prova i concorrenti sarà anche il contest ´Street Food´, una prima assoluta che vedrà i cuochi sfidarsi in una categoria di gara nuova e avvincente, che permetterà al pubblico di conoscere la grande varietà dei cibi di strada e la cultura gastronomica italiana viaggiando sensorialmente da nord a sud del Bel Paese.

Per partecipare alle prove i concorrenti dovranno realizzare un piatto eccellente e seguire in maniera rigorosa tutte le accortezze necessarie per una buona riuscita, dalla ricerca della materia prima alla sua valorizzazione, dal rispetto della catena del freddo al trasporto degli alimenti, dall’ordine in cucina al servizio.

Come di consueto durante il primo giorno di gare si svolgerà anche il contest dei “Ragazzi Speciali” che vedrà alternarsi sul palco team composti da un ragazzo con programmazione scolastica differenziata e un compagno tutor, che potranno cimentarsi nella preparazione di uno starter ispirato alla cucina mediterranea o di un antipasto all’italiana. Nello stesso giorno ci sarà anche il Concorso per il Miglior Allievo degli Istituti Alberghieri, che porterà ai Campionati i migliori alunni degli istituti professionali alberghieri che si sono aggiudicati la vittoria alle gare regionali.


La “Dolce Vita” di Fellini in scena a Beer & Food Attraction

Ciak, si gira: Fellini a Beer&Food Attraction. Nell’anno del centenario dalla nascita del Genio Immortale del cinema, il Comune di Rimini, con la mostra “Fellini100” in corso a Castel Sismondo e con le tante altre iniziative dedicate, esalta la storia e le opere de´immenso Maestro del cinema mondiale.

La grande mostra, aperta il 14 dicembre scorso e che è stata prorogata fino al 13 aprile prossimo per poi spostarsi a Roma, fino a varcare i territori nazionali raggiungendo Los Angeles, Mosca e Berlino, verrà promossa anche al “The eating out experience show” che Italian Exhibition Group organizza nel suo quartiere fieristico riminese dal 15 al 18 febbraio prossimi.

In fiera, infatti, un “assaggio” della mostra che contiene immagini inedite, fotografie uniche, scatti di ricordi di Fellini e dei suoi film verrà proposto ai visitatori, buyers ed espositori su un maxi cartellone pubblicitario lamellare posizionato ai cancelli dell´ingresso sud. Ma non finisce qui. Il video Fellini100 sarà proiettato, per tutti i giorni della fiera, nei videowalls delle aree eventi (Beer Arena, Arena dell´Horeca, Food Attraction Lab, Mixology Lab, BBTech Lab, Beer Attraction Lab, Pizza Experience, Area Campionati Fic-Federazione Italiana Cuochi, Buyers´Lounge) tra un convegno e un´altra attività.

La presenza di “´Fellini100” e delle opere del Grande regista saranno il fulcro di due iniziative particolari.

Alla cerimonia di apertura, durante il saluto inaugurale del sindaco, sarà dato spazio alla proiezione del video di Fellini, mentre Italian Exhibition Group promuoverà presso gli operatori internazionali la visita alla mostra Fellini100 e al Teatro Galli per far rivivere al mondo che passerà dalla fiera, la città, le opere e il genio del Grande Maestro.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram