Press "Enter" to skip to content

Ritorno al lavoro, il 15 ottobre, con nuove regole per dipendenti della Pubblica Amministrazione

AOSTA – Sarà un riavvio in presenza per i lavoratori della Pubblica Amministrazione.

Da venerdì 15 ottobre, verrà implementata una consistente riorganizzazione delle attività con l’applicazione delle misure ministeriali inserite nel decreto.

Provvedimenti sanciti dal Ministro Renato Brunetta, titolare del Dicastero della PA. Sono concessi 15 giorni per rendere effettive le regole stabilite.

Il rischio assembramenti è scongiurato attraverso una ‘rivoluzione’ degli orari di ingresso, di uscita e dell’apertura degli sportelli. Nessun ricorso allo smart working per il servizio agli utenti, ma una congrua rotazione del personale.

Ai dipendenti è garantita la massima sicurezza con un puntuale avvicendamento e con la dotazione tecnologica indispensabile per lavorare.

Dirigenti, funzionari e capi servizio dovranno avere la certezza di svolgere l’attività in presenza. E’, inoltre, inderogabile, per ogni amministrazione, dotarsi di piattaforme e strumenti garanti della sicurezza dei dati e delle informazioni.

‘Stop’ all’accumulo di pratiche. Il Governo Draghi ha deciso di incaricare un mobility manager affinché studi idonei schemi di spostamento casa-lavoro conformi alle nuove fasce di flessibilità della Pubblica Amministrazione. A questo organismo istituzionale è richiesta l’elaborazione di un piano integrato di attività e di organizzazione da concretizzare il 31 gennaio 2022.

Paino che verrà illustrato in conferenza unificata.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram