Press "Enter" to skip to content

Ladri dei cantieri denunciati dalla Squadra Mobile della Questura

AOSTA – La Squadra Mobile della Questura, di Aosta, stava seguendo i loro movimenti da molto tempo, ma mancava la prova inconfutabile per inchiodarli alle loro responsabilità.

Prova arrivata in maniera schiacciante, tale da garantire la denuncia all’Autorità giudiziaria dei tre componenti della banda di ladri di materiale edile nei cantieri. Devono rispondere di furto in concorso aggravato e continuato.

Avevano scelto i cantieri allestiti nella Plaine, di Aosta, per servirsi di materiale da rivendere, in particolare, in Romania, Paese di origine dei tre denunciati, tutti in età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Sono almeno quattro i furti che vengono attribuiti alla banda, avvenuti negli ultimi due mesi. La loro attenzione era rivolta soprattutto ai ponteggi con tanto di cavalletti e puntelli da armatura.

Secondo quanto rilevato dagli agenti, coordinati dal Commissario capo Francesco Filograno, la merce rubata veniva nascosta in un magazzino di loro proprietà, in attesa di trovare l’acquirente.

La banda, responsabile di “perpetrati e continui furti”, si rivolgeva alle aziende romene che, in questo particolare periodo, hanno notevole difficoltà a rifornirsi di materiale edile. Vendite che hanno garantito ai tre “notevoli profitti”, dichiarano dalla Questura.

Una parte della refurtiva è stata recuperata e restituita ai titolari delle imprese.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram