Press "Enter" to skip to content

Green Pass: da domani, obbligo anche per Senatori e Deputati

AOSTA – Ventiquattro ore separano il Paese dall’entrata in vigore del Green Pass. ‘Certificazione verde’ che include lavoratori privati e pubblici, ma anche Senatori e Deputati.

Regole ferree che, se ignorate, comporteranno pesanti sanzioni gli Onorevoli che, in assenza della ‘certificazione verde’, non saranno in grado di dimostrare l’avvenuta vaccinazione o il tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti.

Nei casi in cui si riscontrerà la trasgressione, nei confronti di Senatori e Deputati verrà applicato il regolamento interno relativo a “fatti di eccezionale gravità che si svolgono nella sede di Camera e Senato e anche fuori dall’Aula”.

Articolo che prevede la “censura con interdizione di partecipare ai lavori parlamentari per un periodo da due a quindici giorni”. E, nel caso di censura, scatta il taglio della diaria.

Il controllo del ‘passaporto verde’ avverrà agli ingressi tramite l’utilizzo dell’app VerificaC19, con l’utilizzo di dispositivi digitali dell’amministrazione.

Per evitare eventuali assembramenti, è stata disposta la riapertura, da lunedì 18 ottobre, del portone di Piazza del Parlamento. L’ingresso in via della Missione verrà riservato ai giornalisti.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram