Press "Enter" to skip to content

Salernitana-Pescara: la prima delusione biancazzurra

Comincia decisamente male il campionato del Pescara, che all’”Arechi” viene battuto con un perentorio 3-1.

All’8 granata pericolosi con un cross di Jaroszynski che trova il colpo di testa di Akpa Akpro che scheggia la traversa.

Al 15’ grande conclusione dalla distanza dello stesso Akpa Akpro, si allunga Fiorillo per respingere. Al 18’ ancora granata in avanti con un gran tiro di Kiyine, deviato da un difensore avversario, che viene respinto con i piedi da Fiorillo. Al 36’ c’è il vantaggio della Salernitana: cross di Jaroszynski e colpo di testa di Jallow che beffa Fiorillo. Al 47’ granata vicini al raddoppio con un calcio di punizione di Firenze che centra in pieno la traversa.

Il primo tempo si chiude con la Salernitana avanti di un gol. Al 4’ della ripresa granata subito pericolosi: cross di Kiyine e colpo di testa di Giannetti respinto in angolo da Fiorillo. Al 9’ arriva il pareggio del Pescara: cross di Memushaj su calcio di punizione e colpo di testa vincente di Campagnaro. Al 32’ ci prova la Salernitana con un tiro a giro di Kiyine che sfiora il palo.

Al 33’ la Salernitana trova nuovamente il vantaggio: grande azione personale di Jallow che serve Maistro, la sua conclusione viene respinta da Fiorillo ma sulla ribattuta irrompe Jallow, che con un destro a incrociare riporta avanti i suoi. Al 37’ arriva anche il tris dei granata con Giannetti che riceve palla al limite dell’area e lascia partire un tiro che s’infila sotto la traversa e vale il 3-1 finale.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram