Press "Enter" to skip to content

Il sondaggio: giù i leader, solo Meloni resiste

Giorgia Meloni unica leader in ascesa, ma è calo per tutti gli altri protagonisti della politica in questo fine 2019. Questo il risultato delle ultime rilevazioni di Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera. Più nel dettaglio, a crollare più di tutti è Matteo Salvini, che aveva un indice vicino al 60 nella primavera, scende dopo la crisi al 42 e successivamente arretra al 37-38%. Di Maio arriva a chiusura d’anno ai minimi storici: indice di 21, più che dimezzato rispetto agli inizi del 2019. Zingaretti si colloca intorno al 25, con un calo dell’appeal registrato immediatamente dopo le primarie. Meloni compete ex aequo con Salvini, ora al 36 per cento. È l’unico leader che dà segnali di crescita, nota Pagnoncelli, consolidandosi nella sua area. Agli ultimi posti Berlusconi e Renzi.

Se l’esecutivo giallorosso si stabilizza intorno al 44%, dieci punti sotto il gialloverde, che godeva anche di un consenso elettorale più importante, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, “che nell’immediato dopo crisi aveva mantenuto livelli di apprezzamento maggioritari”, oggi se ne colloca poco al di sotto, con un indice del 47% di gradimento.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram