Press "Enter" to skip to content

Deputati M5S: “Di Maio convochi vertice maggioranza, su Mes non siamo d’accordo”

Prima di parlare di quanto accade a proposito del Mes, vediamo cosa ci cela dietro questo acronimo.

L’Esm o Mes, lo European Stability Mechanism o Meccanismo europeo di stabilità, è il fondo permanente di salvataggio della zona euro, studiato per garantire la stabilità all’interno dell’eurozona e per sostenere con aiuti finanziari i Paesi in difficoltà, purché questi rispettino alcuni requisiti rigorosi. L’Esm è stato lanciato nel 2012 come successore dell’Efsf, il Fondo europeo di stabilità finanziaria, un veicolo di salvataggio temporaneo creato nel 2010 per soccorrere la Grecia sull’orlo del fallimento.

Detto ciò meglio si comprende quando accade nel governo e la nota dei deputati del M5S della Commissione Finanze che protestano con veemenza per quanto sta accadendo e per le decisioni prese dal presidente Conte.

Si legge nella nota: “”Chiediamo al Capo Politico di far convocare un vertice di maggioranza, perché sul Mes noi non siamo d’accordo“, ed ancora; “Il Parlamento aveva dato un preciso mandato al Presidente del Consiglio Conte. La discussione sul Mes deve essere trasparente, il Parlamento non può essere tenuto all’oscuro dei progressi nella trattativa e non è accettabile alcuna riforma peggiorativa del Mes, ad esempio prevedendo che l’aiuto sia condizionato al ricatto di riforme strutturali che di fatto porterebbero ad un commissariamento degli Stati in difficoltà”. “Oggi è chiaro, invece, che la riforma del Mes sta andando proprio nella direzione che il Parlamento voleva scongiurare. Chiediamo al Capo Politico di far convocare un vertice di maggioranza, perché sul Mes noi non siamo d’accordo”, aggiungono.

AUDIZIONE GUALTIERI– Il ministro Gualtieri ha inviato lo scorso 7 novembre al Presidente della Commissione Finanze Sen. Alberto Bagnai la richiesta di essere audito in merito alla riforma del Mes, della quale è stata programmata la firma in dicembre sulla base dell’intesa raggiunta dal Consiglio europeo nello scorso mese di giugno. L’audizione è stata calendarizzata per il prossimo 27 novembre. A riferirlo sono fonti del Mef.

SALVINI – “Conte subito in Parlamento a dire la verità, il sì alla modifica del Mes sarebbe la rovina per milioni di italiani e la fine della sovranità nazionale” scrive su Facebook, Matteo Salvini.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram