Home Editoriale PD, Letta lascia e parla del futuro

PD, Letta lascia e parla del futuro

Un disastro annunciato! Il centro sinistra italiano esce disintegrato dalle elezioni nazionali e da quelle regionali in Sicilia. L’abbandono del segretario Enrico Letta, comunicato durante la prima conferenza stampa pubblica del dopo voto, è l’unico elemento positivo di queste difficili ore. “Nuove generazioni al lavoro”, con queste parole Letta ha invitato alla ricostruzione del Partito Democratico, lasciando una sorta di testamento. “Il congresso deve affrontare il rapporto di forza con questa destra e la maggioranza – ha dichiarato – ma affrontare anche il problema di cosa vuole essere il nuovo PD e di come vorrà tornare a recuperare il rapporto con quella parte di società che non lo ha votato. Non si tratterà solamente di rinnovare il gruppo dirigente ma anche di ritrovare la giusta strategia per arrivare alla gente. Il Pd è un grande partito europeo con una importante storia da recuperare”.

Sul dopo letta si fanno già nomi e pronostici. Il più accreditato sembra essere Stefano Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna. Il prossimo congresso, che certamente verrà presto convocato, affronterà tutti i nodi cruciali delle nuove scelte e risorse che si dovranno mettere in campo.

Exit mobile version