Press "Enter" to skip to content

Designer animals

Oltre l’80 percento dei cani anti-contrabbando attualmente impiegati dalla dogana sudcoreana sono dei cloni. Secondo la Animal and Plant Quarantine Agency del paese asiatico, che li gestisce, ad aprile 42 dei 51 animali in servizio erano stati clonati da altri cani genitori di cui replicano esattamente la struttura genetica.

Il primo superamento del numero degli esemplari riprodotti “naturalmente” è avvenuto già nel 2014. Dei cani ad oggi attivi, 39 pattugliano le aree degli arrivi/partenze e del transito merci/bagagli dell’aeroporto internazionale di Inchon, la principale porta d’entrata del Paese.

La clonazione dei cani da fiuto permette grandi risparmi di tempo e di soldi nella preparazione di animali che nascono già con le abilità – verificate sul campo – dei talentuosi genitori. Il costo di allevare e addestrare con metodi convenzionali un solo cane anti-contrabbando supera i 100 milioni di won, circa €75mila. L’impegno economico si dimezza utilizzando cuccioli clonati. I cani non sono nati già addestrati ovviamente, ma hanno tutte le potenzialità dei genitori di successo.

Com’era forse prevedibile, gli animalisti sudcoreani protestano. Considerano in qualche modo non immediatamente chiaro che la pratica costituisca una forma di crudeltà – o almeno infranga i diritti degli animali in questione.

Please follow and like us:
error

3 Comments

  1. I just want to tell you that I am all new to blogging and certainly liked your website. More than likely I’m likely to bookmark your site . You actually come with impressive articles. Thanks a bunch for sharing your blog.

  2. Thanks for sharing superb information. Your web-site is very cool. I’m impressed by the info that you’ve on this website. It reveals how nicely you perceive this subject. Bookmarked this website page, will come back for more articles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

google-site-verification=08oW6gnsO9wyK2e5wSYJRhu8LiBjyAH5JhFmOXhiuo8
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram