Press "Enter" to skip to content

Nuova Renault Clio è la più amata dai giornalisti italiani

La UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile) ha assegnato alla berlina francese l’ambìto Premio “Auto Europa 2020” per le sue qualità in fatto di efficienza dinamica, sicurezza, design, rapporto qualità/prezzo e sostenibilità ambientale. Ferrari F8 Tributo vince il premio tra le sportive, Audi e-Tron si aggiudica il Green Gold Award.

Con ben 178 voti a favore, l’Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile (UIGA) ha scelto Nuova Renault CLIO come migliore vettura prodotta e commercializzata in Europa. L’ambìto Premio “Auto Europa 2020” è stato assegnato alla vettura francese per le sue qualità in fatto di efficienza dinamica, sicurezza, design, rapporto qualità/prezzo e sostenibilità ambientale.

Il premio, giunto al 34esimo di vita, “elegge” con cadenza annuale la vettura protagonista del mercato dell’anno successivo tra una “rosa” di 15 candidate, prodotte in Europa in almeno 10.000 esemplari e commercializzate nel Vecchio Continente. È il riconoscimento italiano più ambìto da ogni Casa automobilistica, e contribuisce alla nuova cultura di mobilità e innovazione nel settore automotive.  Le altre vetture “selezionate” che hanno completato la classifica finale sono risultate nell’ordine Audi e-Tron (67), DS 3 Crossback (51), Hyundai I30 Fastback N (44), Jaguar XE (41), Range Rover Nuova Evoque (38), Volkswagen T-Cross (36), Skoda Scala (35), Kia Proceed (31), BMW Z4 (19), Porsche Cayenne Coupé (12), Citroën C5 Aircross (11), Seat Tarraco (9). Tra le supersportive la Ferrari F8 Tributo si è aggiudicata il Premio Auto Europa Sportiva 2020 con 221 voti, davanti alla Lamborghini Huracàn Evo Spyder (111 preferenze) e alla Porsche 911 Carrera S (104).

Clio icona Renault

Clio è un’icona per Renault in quanto è l’auto francese più venduta di sempre con 15 milioni di unità vendute dal 1990, poi è diventata il best-seller del Gruppo Renault nel mondo ed in Europa è dal 2013 il leader del segmento B.

In Italia, secondo mercato per la vettura transalpina dopo la Francia, si attesta da anni come l’auto straniera più venduta, seconda assoluta nel 2018.

Basata sull’inedita piattaforma CMF-B dell’Alleanza, con il 100% della componentistica completamente rinnovato, Nuova Clio presenta un design esterno ancora più moderno ed elegante, con fari Full Led, calandra ampliata, profonde nervature del cofano e 3 nuove tinte carrozzeria.

All’interno c’è stata una completa rivoluzione dell’abitacolo, ancor più qualitativo e tecnologico, con uno smart cockpit caratterizzato da una strumentazione digitale di ultima generazione: Driver Display fino a 10’’ e il nuovo sistema multimediale connesso Easy Link con schermo touch fino a 9.3’’, la superficie più ampia della categoria.

Per il Gruppo Renault, Nuova Clio è la punta di diamante del piano strategico Drive the Future (2017-2022), grazie al quale è possibile definire questa quinta generazione con i tre seguenti aggettivi:

Autonoma: Nuova Clio sarà la prima auto del Gruppo ad essere dotata di guida autonoma di secondo livello (Highway and Traffic Jam Companion); grazie a questo sistema, nel traffico frena fino a fermarsi per poi ripartire e riaccelerare sino alla velocità impostata con il cruise control adattivo; in autostrada, mantiene il centro della carreggiata, anche su tratti con le curve, nonché la distanza dal veicolo che precede; autonoma anche grazie a tutti gli altri sistemi di assistenza alla guida di cui è dotata, come l’Easy Park Assist e la Camera 360°;

Connessa: Nuova Clio è sempre connessa grazie ad una scheda 4G presente a bordo, con il nuovo sistema multimediale Easy Link, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, che si aggiorna automaticamente e che beneficia della sinergia con Google Search per la ricerca degli indirizzi e con Tom Tom per le informazioni sul traffico;

Ibrida: Nuova Clio sarà la prima vettura Renault con motorizzazione full hybrid E-Tech, frutto dell’esperienza decennale di Renault nel campo del veicolo elettrico e del know how derivante dalla Formula Uno; con 150 brevetti industriali depositati, il propulsore ibrido E-Tech è composto dal motore 1.6 Alleanza, corredato da due motori elettrici ed una batteria da 1,2 KW che permette di arrivare a percorrere fino al 80% del percorso urbano in modalità elettrica; ibrida è anche l’alimentazione benzina/turbo GPL, che si affianca all’ampia gamma di motori benzina e Diesel.

I numerosi sistemi di sicurezza di serie su Nuova Clio, come la frenata di emergenza attiva con riconoscimento pedoni e ciclisti, l’avviso distanza di sicurezza e il riconoscimento dei segnali stradali le hanno permesso di conquistare le prestigiose 5 stelle Euro Ncap.

Inoltre, la Uiga ha premiato il Gruppo Renault con lo Special Award Sustainability per il suo continuo impegno nella mobilità elettrica che si conferma, oggi, con il lancio di Nuova Zoe e con la proposta di una gamma completa di quattro modelli a zero emissioni che, oltre al quadriciclo Twizy e alla city car Nuova Zoe, comprende anche i veicoli commerciali Kangoo Z.E. e Master Z.E.

Assegnato anche il Green Gold Award

Come ormai tradizione è stato assegnato anche quest’anno il premio “Green Gold Award”, giunto all’ottava edizione, alla vettura che si è maggiormente impegnata nell’innovazione a vantaggio dell’ambiente. Si tratta dell’Audi e-Tron un Suv totalmente elettrico che esprime tutta la sua potenza agendo su tutte le quattro ruote tramite la trazione integrale gestita da una centralina elettronica in grado di comandare i motori elettrici disposti sui due assali.

Quest’anno i giornalisti dell’automobile hanno anche deciso di premiare la categoria dei Suv e Crossover che sta prendendo sempre più piede in Italia. La scelta è caduta sul Suv di lusso Maserati Levante, presente all’evento nella versione Trofeo da 580 Cv, essendo il veicolo di punta del prestigioso brand Italiano tanto da monopolizzare ben oltre il 60% delle vendite di Maserati.

A commento del “Premio UIGA Auto Europa 2020”, la presidente dell’Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile, Marina Terpolilli, ha sottolineato “l’importanza del ruolo della Renault Clio nella gamma del produttore francese, a supporto delle vendite, inoltre la capacità della nuova Clio di portare nel segmento “B” caratteristiche proprie del segmento Premium, quali tutti i più moderni sistemi di sicurezza – gli ADAS- tipici nelle automobili di segmento superiore. Tutte le vetture finaliste – ha continuato la presidente -tuttavia, meritano comunque un plauso per l’attenzione al design, all’innovazione e agli elevati standard di sicurezza che sono stati riscontrati in occasione dei test effettuati dai giornalisti dell’Associazione”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram