Press "Enter" to skip to content

Ford Explorer Plug-In Hybrid conquista le 5 stelle Euro NCAP

Il SUV da 7 posti dell’Ovale Blu, in arrivo in Europa entro la metà del prossimo anno, ha ottenuto il massimo punteggio di 5 stelle dall’autorità indipendente per i crash test. È  uno dei 14 modelli dei veicoli elettrificati della Casa dell’Ovale Blu in arrivo entro la fine del 2020

Il Nuovo Ford Explorer – il SUV più grande, raffinato e funzionale mai venduto dalla Ford in Europa, disponibile nella versione ibrida plug-in – si contraddistingue per la grande attenzione alla sicurezza, caratteristica tipica dei modelli dell’Ovale Blu. Il modello infatti è stato recentemente premiato con il massimo punteggio di 5 stelle dall’autorità indipendente per i crash test Euro NCAP.

Importante è anche ricordare che l’Explorer Plug-In Hybrid è il primo veicolo elettrificato Ford a ricevere un rating massimo di 5 stelle da Euro NCAP in base ai nuovi protocolli, più rigorosi, introdotti lo scorso anno. I motivi sono evidenti. Innanzi tutto il nuovo SUV migliora la sicurezza per tutti gli occupanti e gli altri utenti della strada, grazie all’introduzione di componenti in acciaio ad altissima resistenza, sviluppati utilizzando processi brevettati e innovativi e tecnologie progettate per prevenire o mitigare gli effetti delle collisioni. Inoltre il modello combina un motore EcoBoost 3.0 V6 con uno elettrico in grado di generare 457 Cv e 825 Nm di coppia, garantendo ben 48 km di autonomia in modalità totalmente elettrica.

“Con le vendite di modelli elettrificati Ford che si prevede supereranno, in Europa, quelle delle motorizzazioni convenzionali, benzina e diesel, entro la fine del 2022 –  ha commentato Joerg Beyer, Executive Director Engineering, Ford Europa – i clienti Ford potranno essere certi che continueremo a offrire loro il massimo in termini di sicurezza qualunque propulsore sceglieranno”.

Più resistente e più smart

L’Euro NCAP ha assegnato i punteggi più alti all’Explorer Plug-In Hybrid per la protezione degli occupanti per adulti e bambini. Un nuovo processo di produzione automotive chiamato 3D Roll and Sweep ha permesso a Ford di incorporare tubi in acciaio martensitico ad altissima resistenza nei montanti del parabrezza e nella linea del tetto del veicolo, creando una cellula di sicurezza per i passeggeri ancora più resistente.

L’acciaio, così indurito che i fori del dispositivo devono essere tagliati con i laser, è lavorato in tubi. Il processo 3D Roll and Sweep piega, quindi, ogni tubo a forma di una mazza da hockey per formare un montante a pezzo unico e un tubo per il binario del tetto con una resistenza alla trazione di 1.700 megapascal – più resistenti dei cavi principali utilizzati per il famoso Golden Gate Bridge di San Francisco.

Costruiti utilizzando un processo brevettato da Ford, i longheroni in acciaio ad altissima resistenza si estendono anche lungo la linea del pianale del veicolo per offrire ulteriore protezione agli occupanti e alla batteria agli ioni di litio da 13,1 kWh. Ogni elemento è creato da un unico pezzo brevettato di acciaio, che viene ripiegato su se stesso prima di essere saldato. Il processo crea celle interne in grado di garantire una maggiore resistenza e rigidità e ha consentito al Reverse Brake Assist di ottenere il punteggio massimo nel crash test di impatto laterale Euro NCAP.

Inoltre le sofisticate tecnologie standard di assistenza alla guida, contribuiscono a un livello di sicurezza a 5 stelle includono Pre-Collision Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti, limitatore di velocità intelligente (Intelligent Speed Limiter) e sistema di mantenimento della corsia (Lane-Keeping System).

Inoltre, introdotta per la prima volta in Europa, la tecnologia Reverse Brake Assist  utilizza radar e sensori per identificare oggetti o veicoli sulla traiettoria di retromarcia, che misurino più di 28 cm di altezza e 7.5 cm di larghezza, e può intervenire, applicando automaticamente i freni, per evitare una collisione imminente, quando il veicolo è in retromarcia a velocità comprese tra 1.5 km/h e 12 km/h.

Il Reverse Brake Assist “trattiene” il veicolo per 1.5 secondi prima di restituire il pieno controllo al guidatore, consentendogli di valutare la situazione prima di continuare la manovra. Una telecamera posteriore è anche standard.

Dotato di interni eccezionalmente spaziosi, lussuosi e incentrati sul comfort, unitamente a funzionalità innovative tra cui un touchscreen centrale da 10.1 pollici verticale e un display del quadro strumenti digitale da 12.3 pollici, l’Explorer Plug-In Hybrid sarà offerto nella vertsione ST-Line, ispirata alle vetture Ford Performance.

Il motore elettrico consente all’Explorer Plug-In Hybrid di muoversi in modalità 100% elettrica e il conducente può scegliere come sfruttare al meglio le batterie, scegliendo tra le modalità EV Auto, EV Now, EV Later e EV Charge.

Infine, la batteria del veicolo può essere caricata utilizzando una presa situata all’interno del paraurti anteriore o automaticamente, in movimento, utilizzando la tecnologia di ricarica rigenerativa che cattura l’energia cinetica normalmente persa durante la frenata.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram