Press "Enter" to skip to content

Virus Sars-CoV-2 giunto al suo ultimo atto? Direzione sanitaria riapre alcune sale operatorie

AOSTA – La notizia, preannunciata dal Neurologo Guido Giardini, Direttore sanitario dell’Usl, rasserena i molti residenti in attesa, da mesi, di essere operati. In particolare, tranquillizza i malati oncologici per i quali il trascorrere del tempo assume contorni allarmanti.

Il dottor Giardini, in proposito, amplifica la speranza: “Potremmo essere nella fase finale dell’ondata; sicuramente sul plateau, se non in un momento di curva in discesa. Ad oggi – sottolinea – possiamo scongiurare l’eventuale ricaduta dei contagi delle festività natalizie”.

Arricchisce le sue informazioni annunciando la riapertura, da lunedì scorso, di alcune sale operatorie “e intravediamo – afferma – una ripresa dell’attività chirurgica a maggior ritmo”.

Si sofferma sui prossimi programmi sanitari: “Riapriremo i letti di degenza e ne riconvertiremo parte dei 30 in Chirurgia destinati, al momento, a pazienti Covid”.

E, in risposta ai dubbi espressi dai sindacati regionali di categoria, relativi all’allestimento di un reparto Covid all’ospedale Beauregard, specifica: “Nelle fasi finali delle ondate, la tipologia di pazienti Covid tende ad avere più necessità di tipo geriatrico e assistenziale”.

Ribadisce, in chiusura, l’urgenza assoluta di “sospendere le visite e consentire l’attivazione di aree temporanee all’interno delle strutture”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram