Press "Enter" to skip to content

Vaccino: Governo pronto a varare legge su obbligo vaccinale

AOSTA – L’andamento oscillante delle vaccinazioni potrebbe indurre il Governo Draghi ad approvare una legge in cui venga sancito l’obbligo vaccinale . A meno che non vengano raggiunte, entro settembre, le somministrazioni prefissate.

Una eventuale normativa che, in ogni caso, non trova l’unanimità di Palazzo Chigi. Una spaccatura a cui potrebbe legarsi l’imposizione vaccinale limitata ad alcune categorie, come dipendenti pubblici oppure circoscritta ad alcune fasce di età, ultra quarantenni, in particolare. Sul delicato argomento regna una totale indecisione; le prossime settimane saranno decisive. Tutto dipende dal numero di dosi somministrate nei prossimi giorni.

Nell’ambito regionale emerge la posizione del sindacato Savt, favorevole all’obbligo della vaccinazione.

In una nota, indirizzata agli amministratori centrali, si legge: ” Il Governo italiano deve avere il coraggio di sancire l’obbligo vaccinale, visto che la Costituzione italiana prevede questa possibilità in situazioni come quella che stiamo vivendo. Bisogna fare di tutto per evitare un nuovo lock down, in quanto una nuova chiusura sarebbe devastante a livello socio-economico”.

Il sindacato dissente dall’introduzione del Green Pass, considerandolo un vero e proprio ‘boomerang’ “viste le innegabili difficoltà derivate dal suo utilizzo”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram