Press "Enter" to skip to content

Vaccino anti Covid: Ministero Salute autorizza quarta dose per over 80 e soggetti fragili

AOSTA – La ‘dose booster’ numero due, il quarto vaccino anti Covid-19, è riservata, in particolare, alle categorie più a rischio contagio, secondo quanto definito dall’Agenzia Europea per i medicinali (Ema), dal Centro europeo per prevenzione e controllo delle malattie (Ecdc) e dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa).

Sul territorio nazionale verrà, quindi, somministrata, innanzitutto, agli over 80, agli ospiti delle RSA e ai soggetti fragili in età compresa tra i 60 e i 79 anni. L’inoculazione verrà effettuata a distanza di quattro mesi dalla terza; l’eccezione riguarda coloro che si sono infettati dopo la prima dose ‘booster’.

Questo l’elenco delle patologie che aprono alla quarta dose, stilato dal Ministero della Salute: malattie respiratorie, cardiocircolatorie, neurologiche. Nel secondo richiamo sono inclusi: diabetici e malati di altre endocrinopatie severe, malattie epatiche, cerebrovascolari, euroglobinopatie e anche persone affette da disabilità fisica, sensoriale, intellettiva e psichica.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram