Press "Enter" to skip to content

Vaccini, Speranza: “Rafforzare la campagna vaccinale con terza dose per i più fragili, da settembre”

AOSTA – Si sta concretizzando quella che, per mesi, è stata considerata una semplice ipotesi: la somministrazione della terza dose di profilassi anti Covid, riservata alle categorie più fragili.

Tra queste, gli ultraottantenni, gli ospiti delle Residenze assistite, chi risulta con una immunità più debole, il personale sanitario. L’idea è di partire dal mese in corso, stando alle prime scelte importanti che il governo Draghi dovrà intraprendere in questi giorni.

Intanto, una verifica governativa ha appurato una realtà tanto inattesa quanto inconfutabile: la ‘corsa’ al vaccino vede, in prima fila, i giovani; una autentica sorpresa per tutti coloro che li ritenevano meno responsabili della situazione epidemiologica attuale tutt’altro che contraddistinta da una parentesi chiusa.

Risulta, al contrario, come proprio i cittadini più giovani abbiano capito l’importanza del vaccino per essere liberi di vivere la propria quotidianità nel migliore dei modi.

L’infezione da Sars-CoV-2, ormai è chiaro, sta allentando la sua potenza grazie all’intensità della campagna vaccinale e della risposta garantita da un numero considerevole di italiani. Rimane inalterata la preoccupazione della classe medico-scientifica per l’espansione della variante Delta e dei nuovi ‘volti’ con cui, è acclarato, si presenterà il Covid-19.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram