Press "Enter" to skip to content

Vaccini: l’Usl sospende tre medici ‘disobbedienti’

AOSTA – Del primo gruppo di cinque sanitari trasgressori delle regole vaccinali, due si sono allineati alle misure anti Covid, vaccinandosi; gli altri tre sono rimasti arroccati nella loro posizione e, quindi, l’azienda Usl li ha sospesi dall’attività.

Stupisce il fatto che si fossero prenotati per la seduta vaccinale, disertando, poi, l’appuntamento.

Si tratta di personale medico non indicato nel primo elenco divulgato dall’azienda sanitaria, a metà settembre, in cui, fra i 52 dipendenti individuati, un solo medico si era messo in regola con la profilassi.

Dei due ‘camici bianchi’ che hanno regolarizzato la loro posizione, uno si è vaccinato, il secondo ha presentato specifica documentazione.

I tre medici sospesi non sono stati ancora sostituiti, secondo quanto annunciato dall’Usl.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram