Press "Enter" to skip to content

Vaccini, la ‘svolta’ del dottor Bacco: “Chiarezza e dimostrazioni pratiche hanno cancellato i miei dubbi sull’efficacia dei vaccini”

AOSTA – “Non mi sono mai sentito il classico ‘No Vax’, un negazionista. Semai, un medico desideroso di conoscere il ‘volto’ dell’intruso che ci stava invadendo. Ho chiesto, fin dall’esplosione della pandemia, la possibilità di acquisire informazioni più dettagliate relative alla natura del virus Covid-19. Il mio dissenso alla vaccinazione era ‘figlio’ di una scarsa, per non dire inesistente, informazione.”

Pasquale Mario Bacco

Pasquale Mario Bacco, medico di Medicina legale, Ricercatore e studioso, da 25 anni, del virus HIV, sarà ospite, questa sera, mercoledì 12 gennaio, nel salotto di ‘Non è l’Arena’, la trasmissione condotta dal giornalista Massimo Giletti , su La 7.

Mi preoccuperò di spiegare i motivi della mia posizione precedente. Una contrarietà scaturita dai troppi dubbi, rimasti tali per mesi – sottolinea -. Dal momento in cui sono state date risposte più che esaurienti sono diventato il primo a riconoscere l’efficacia dei vaccini e a ritenerli l’unica arma per combattere questa grave infezione”.

Il dottor Bacco tiene a puntualizzare l’importanza di “non arroccarsi su teoremi annullati dalla Scienza“. E, di seguito, ripropone la domanda posta, di continuo, dai ‘No Vax‘: “Per quanto tempo l’mRna messaggero dei vaccini di Pfizer e Moderna produrrà la proteina Spike e la presenterà al sistema immunitario, permettendogli di ‘sbarrare’ l’ingresso al virus”?

Da quando ci hanno dimostrato che scompare a distanza di 65 giorni – specifica il Ricercatore, allievo universitario del Virologo di fama internazionale Giulio Tarro – non ha più senso ribellarsi ai vaccini. Anzi, sono il primo a promuoverli e a sollecitare confronti costruttivi con chi ancora rifiuta l’unico antidoto, ad oggi, in grado di abbattere l’insorgenza della malattia. O meglio. Un eventuale contagio risulterebbe simile ad una semplice influenza. Ma, soprattutto, verrebbero scongiurati il ricovero ospedaliero e lo spettro della Terapia Intensiva con tutte le conseguenze, anche mortali, a cui abbiamo assistito e continuiamo nel caso di pazienti ‘No Vax'”.

Un medico, sospeso dall’Ordine, in attesa di un rientro che, nello specifico, gli renderebbe il giusto merito. Si premura, quindi, di informare: “Ho completato il ciclo vaccinale con le due dosi di Pfizer. Attendo, a marzo, la terza, il richiamo di fondamentale importanza per amplificare la durata dell’immunizzazione“.

In chiusura, il dottor Pasquale Mario Bacco sollecita i ‘No Vax’ ad uscire dal ‘rifugio’ in cui imperano i ‘guru’ dispensatori di continue, pericolosissime ‘fake news’. A liberarsi da questa schiavitù.

Affidatevi a professionisti seri. Stabiliamo un dialogo idoneo a sgombrare la mente da dubbi e perplessità ampiamente superati dall’evidenza della validità della profilassi anti Covid-19″, il commiato del medico strenuo sostenitore della vaccinazione.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram