Press "Enter" to skip to content

Vaccini: in discussione il Green pass riservato a chi fa la terza dose

AOSTA – Ad oggi, è soltanto un suggerimento, una ipotesi che verrà valutata in base ai dati scientifici sull’andamento epidemiologico.

Lo anticipa il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, soffermandosi sul calo dell’immunizzazione dei vaccini dopo cinque/sei mesi”.

“E’ vero che c’é una riduzione, – sottolinea – ma parliamo di una discesa graduale. Ritengo prudente attendere indicazioni dalla Comunità Scientifica, dopo di che la politica dovrà prendere atto. Rinnoviamo, ogni giorno, la fiducia nella Scienza”, raccomanda.

I vari confronti sono correlati alla variante Omicron contro cui sembra sia indispensabile la terza dose. E, per quanto attiene ai non vaccinati, la previsione degli Scienziati è delle più nere: “E’ quasi certo il contagio con questa variante“.

Rivolge, quindi, un appello al senso di responsabilità sui comportamenti da osservare nelle feste di Natale e Capodanno. La crescita dei contagi non è più un timore, ma una realtà a livello mondiale. Le misure anti contagio devono essere osservate ai massimi livelli. Mascherina e distanziamento anche a tavola, soprattutto, per garantire festività all’insegna della sicurezza.

E, il primo mese del nuovo anno tormenta il sottosegretario Costa. Che, in conclusione, afferma: “Gennaio sarà un mese molto difficile. Non sottovalutiamo i riscontri giornalieri del monitoraggio della situazione Covid”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram