Press "Enter" to skip to content

Vaccini, Commissario Figliuolo: “L’Italia vicina all’immunità di gregge”

AOSTA – Il Commissario straordinario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo ha annunciato dall’hub vaccinale, allestito a Rieti: “Il nostro Paese è vicinissimo al raggiungimento dell’immunità di gregge”.

Il punto sulla situazione sanitaria nazionale assume colori vivaci; un ‘ventaglio’ cromatico basato su una speranza sempre più solida.

Uno sguardo ad un futuro imminente commentato dal Generale Figliuolo con grande entusiasmo: “L’Italia risulta, in ambito europeo, lo Stato con il maggior numero di dosi vaccinali somministrate”, ha sottolineato. Un entusiasmo che non esclude la raccomandazione prioritaria: “Rinnovo, ancora una volta, l’invito a tutti a vaccinarsi. In alcune Regioni, la percentuale è dell80% delle persone immunizzate e, a livello nazionale, questo traguardo verrà raggiunto entro fine settembre”.

Il mese in corso è stato scelto anche per l’inoculazione della terza dose di profilassi anti Sars-CoV-2. Questo recente annuncio del Ministro della Salute Roberto Speranza è stato confermato dal Generale Figliuolo. Che ha ricordato: “Le prime somministrazioni della terza dose, una dose’ booster’, cioè un richiamo, riguarderanno una platea di circa tre milioni di italiani, gli immuno-compromessi. Sono quelle persone che necessitano di un aiuto per la risposta del loro sistema immunitario”.

In questo panorama così confortante, il Commissario per l’emergenza Covid ha espresso il suo plauso ai giovani “per l’ottima risposta alla campagna vaccinale, in particolare, nella fascia di età 19/29 anni che ha superato il 70% di prima inoculazione. Un grande risultato – ha puntualizzato, in conclusione, Francesco Paolo Figliuolo – riscosso in una categoria di cittadini che ha avviato, per ultima, le vaccinazioni”.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram