Press "Enter" to skip to content

Trasporti: proclamato lo sciopero dalle Federazioni nazionali. Sindacati regionali confermano adesione

AOSTA – Il mancato rinnovo del contratto di lavoro è la causa scatenante dello sciopero, di 24 ore, proclamato, per venerdì 25 febbraio, dalle Federazioni nazionali del Trasporto pubblico.

In Valle d’Aosta, si asterrà dal lavoro il personale viaggiante e della biglietteria dalle 8 alle 12 e dalle 15 a fine turno; il restante personale sciopererà per l’intera prestazione lavorativa. Aderiscono le segreterie regionali di Filt- Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e SavtTrasporti.

Le aziende del trasporto pubblico locale, Arriva Italia (ex Savda), Svap e Vita informano i propri clienti dei possibili disagi durante le fasce orarie dello sciopero. Puntualizzano, inoltre che “nelle fasce orarie non menzionate, il servizio si svolgerà regolarmente”.

“Le Aziende – si legge in una nota delle associazioni di categoria nazionali Asstra, Agens e Anav – continuano a manifestare indifferenza nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori che, ogni giorno, garantiscono il proprio impegno, fornendo un servizio essenziale ai cittadini attraverso i contratti che gli enti pubblici affidano alle stesse imprese e le associazioni non hanno fatto neanche lo sforzo di procedere ad una mera convocazione”.

“E’ evidente – sottolineano – la loro volontà di rinviare quanto più possibile la soluzione della controversia e il confronto per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro“, concludono.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram