Press "Enter" to skip to content

Tagli personale Rsa ‘J.B.Festaz’: sindacati annunciano mobilitazione

AOSTA – E’ stata privata di cinque operatori socio-sanitari, Oss, la struttura riservata all’accoglienza di anziani, ‘J.B.Festaz’, in via Monte Grappa, ad Aosta.

Una misura drastica che per i lavoratori equivale a “turnazioni e carichi di lavoro pesantissimi”.

I segretari regionali della Funzione Pubblica di Cgil, Cisl e Uil dichiarano di essere pronti ad una mobilitazione, senza sconti, “verso una scelta politico-sindacale che pesa moltissimo sui lavoratori”, a fronte di un risparmio ritenuto “irrilevante, considerata – si legge in una nota – la qualità del servizio che, da sempre, viene assicurata dalla Casa di riposo ‘J.B.Festaz’. Un eventuale risparmio non giustifica il venir meno di cinque operatori”.

In un incontro in Regione, i segretari sindacali di categoria hanno sollecitato “un intervento finanziario per sanare la situazione. Ci è stato risposto – informano – che, a partire dal 2020, è stato di 1 milione e 250 mila euro il contributo annuale, ritenuto congruo, in linea a ciò che viene dato alle Unités per la gestione delle microcomunità sul territorio. Una risposta – confutano i sindacati – a nostro avviso, non condivisa”.

Sottolineano, poi, come l’esplosione della pandemia da Covid abbia prodotto un consistente rialzo dei costi. Sotto i riflettori delle parti sociali sono stati posti i minutaggi. “I 120 minuti di assistenza – puntualizzano – stabiliti con delibera datata non sono più attuali e corrispondenti all’evolversi della situazione degli ospiti”.

Annunciano, quindi, una possibile mobilitazione tra i lavoratori del ‘J.B. Festaz’ “in assenza di risposte da parte della politica”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram