Press "Enter" to skip to content

Spaccio di droga: sgominata una banda di stranieri che operava in centro città

AOSTA – I Carabinieri della Compagnia di Aosta hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino pakistano ed altri otto quasi tutti originari del Pakistan. I giovani spacciavano, in particolare, all’interno dei giardini pubblici ‘Emilio Lussu’, in Avenue Conseil des Commis, nella zona della Tour du Pailleron e dell’autostazione di via Carrel.

Da tempo, il gruppo era sorvegliato, video ripreso, pedinato, intercettato, fino all’esecuzione dell’arresto di un ventenne, condotto nella Casa Circondariale, di Brissogne e al divieto di dimora per gli altri otto. Misure cautelari emesse dal Giudice per le indagini preliminari. Uno di questi risulta irreperibile.

“Un contesto criminale organizzato – dichiara l’Arma – operante in città e dedito alla cessione di stupefacenti nelle zone centrali, tra cui gli istituti scolastici”.

Il divieto di dimora è scattato per: H.T., 19 anni, e per S.H. entrambi pakistani, residenti a Sarre; M.R., 25 anni, cingalese; G.H., 26 anni, senza fissa dimora. Altri tre pakistani devono osservare il divieto di dimora. Sono: M.A., 37 anni, residente ad Aosta; B.A., 32 anni, residente a Villeneuve e A.R., 31 anni, residente in provincia di Torino.

Durante la perquisizione personale del 19enne pakistano recluso sono stati sequestrati 150 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Nell’operazione, l’Arma ha sequestrato anche due dosi di crack e altri 29 grammi tra hashish e marjiuana.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram