Press "Enter" to skip to content

Scuola: aumenta la scelta degli Istituti tecnici, ma i Licei rimangono in ‘pool position’

AOSTA – Gli Istituti tecnici stanno attirando, in maniera sempre più consistente, l’attenzione degli studenti valdostani, seppure al ‘vertice’ rimangono i Licei.

Lo attestano le iscrizioni on line per l’anno scolastico 2022/2023, comunicate dall’assessorato all’Istruzione.

Alle preiscrizioni dei Licei risulta iscritto il 50% degli studenti (51% nel 2021/2022). E’ del 29,3% la scelta degli Istituti Tecnici (27,2% nel 2021/2022; per quelli professionali è del 13,1% (14,4%), mentre i percorsi di Formazione e Istruzione Professionale si attestano sul 7,6%.

Spiega la Sovraintendente agli Studi Marina Fey: “Nell’ambito dei Licei, il numero maggiore di iscrizioni si concentra sullo Scientifico (17,8%) con un lieve calo rispetto allo scorso anno (18,5%).

Il Classico passa dal 5% al 4,4%; come il Liceo delle Scienze umane registra un calo di indirizzi dal 12,1% al 9,8%. Da segnalare, invece, un incremento al Liceo Linguistico dal 9,4% al 9,9%; all’Artistico dal 4,5% al 6,4% e al Musicale dall’1,5% all’1,7%.

In crescita, a livello regionale, anche le preiscrizioni agli Istituti Tecnici; il settore tecnologico sale al 18% delle scelte, dal 17% di un anno fa, mentre il settore economico passa dal 10,3% all’11,3%.

L’interesse per gli Istituti professionali cala al 13,1%, rispetto al 14,4% dello scorso anno.

Commenta l’assessore Luciano Caveri: “E’ importante continuare ad investire nelle attività di orientamento per indirizzare i giovani verso scelte consapevoli che valorizzino il percorso formativo di ogni studente e rispondano ai bisogni del territorio”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram