Press "Enter" to skip to content

Sciopero generale: otto ore di ‘nero’ Italia

AOSTA – Cgil e Uil scendono in piazza, oggi 16 dicembre, per manifestare contro la manovra economica del Governo ritenuta insoddisfacente.

Un ‘astensione dal lavoro proclamata per otto ore in cui prevale il fermo di servizi importanti come trasporti e banche; non partecipano i settori Sanità, Poste Italiane e Scuola.

Insieme per la giustizia’, lo slogan scelto per caratterizzare una protesta da cui si è smarcata la Cisl.

Viene contestata la legge di bilancio ritenuta inidonea a ridurre le diseguaglianze sociali e ad una ripartenza economica in grado di risollevare un Paese travolto dalla pandemia.

La riforma del fisco, in particolare, è sotto i riflettori delle due sigle sindacali. Che accusano il Governo di aver “voluto chiudere una partita favorendo i redditi medio alti, concedendo meno a quelli bassi”.

“Tutti insieme- si legge in una nota – dobbiamo combattere una ‘pandemia salariale e sociale‘ senza precedenti, con un peggioramento delle condizioni dei singoli in netto calo”.

E, quindi, ribadiscono l’urgenza di riportare il Paese al livello auspicato di “più giustizia sociale, economica e un lavoro di qualità che focalizzi l’attenzione della politica”.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram