Press "Enter" to skip to content

Rimboschimento nazionale: Vda inclusa nell’aumento del patrimonio boschivo

AOSTA – Al benessere della Terra, degli esseri umani e del mondo animale assicurano un contributo fondamentale gli alberi.

Il sostegno di un noto marchio alimentare al progetto ‘Forestiamo insieme l’Italia’ favorisce la realizzazione di un programma ecologico di importanza basilare per la salute del Pianeta.

La ‘campagna’ di Rete ClimaForeste Italia’ comprende anche la Valle d’Aosta ed è patrocinata dai Ministeri della Transizione Ecologica e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Un piano per cui è prevista la piantagione di mille alberi in ogni Regione italiana, entro il 2023, per un totale di 20mila alberi.

Nella Regione alpina verrà incrementato un ‘parco verde’ già di notevole consistenza nella vallate, in particolare.

Nella città capoluogo è stato deciso l’arricchimento del patrimonio verde con una prima piantagione di mille alberi e una seconda di altri cinquecento. E, fra i cittadini c’è molta attesa nel vedere la concretizzazione di questo ‘green purpose’, in significativo ritardo rispetto a quanto annunciato dai ‘vertici’ comunali.

Il marchio sponsor intende, con l’adesione alla ‘campagna’, festeggiare il 60esimo anniversario della sua istituzione, oltre che fare un piccolo regalo all’Ambiente.

In una nota, viene sottolineato come la forestazione abbia origini ultracentenarie. Una pratica utile, soprattutto, per ricavare legname e carbone.

Oggi, è una delle operazioni più concretizzare per contrastare l’inquinamento atmosferico e il conseguente l’aumento delle temperature medie globali, causa di disastri atmosferici in molte aree del Mondo. Il progressivo distacco di enormi masse di ghiaccio, al Polo Nord, ne è l’esempio più eloquente. Un dramma ambientale che include la fauna dell’Artide; l’orso bianco, in primis, destabilizzato dalla sempre più carente presenza di ghiacciai.

Questo progetto è finalizzato anche a sensibilizzare l’uomo ad un maggior rispetto degli alberi, essenziali nel loro compito di ‘cattura’ dell’anidride carbonica e, quindi, nel ‘regalare’ al Mondo una migliore qualità dell’aria, oltre a favorire e salvaguardare la biodiversità.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram