Press "Enter" to skip to content

Ridotta di oltre sei anni la pena allo psichiatra Marco Bonetti

Marco Bonetti

AOSTA – La Corte di Appello, di Torino, ha più che dimezzato gli anni di reclusione richiesti, nel processo di primo grado, dal gup del Tribunale, di Aosta, Eugenio Gramola, nei confronti dello psichiatra Marco Bonetti, 64 anni, di Aosta. Dai 10 anni e 8 mesi più 5 mila euro di multa, il medico è stato condannato a 4 anni e 4 mesi e nessuna sanzione pecuniaria.

I reati contestati vanno dalla violenza sessuale nei confronti di sei donne, di cui cinque pazienti e la madre di un’altra assistita, alla cessione di sostanze stupefacenti (farmaci), fino ad arrivare a truffa, peculato, corruzione, falso.

Le indagini, condotte dalla Guardia di Finanza, hanno permesso di appurare la veridicità di quanto contestato grazie, soprattutto, alle immagini delle telecamere predisposte negli ambulatori messi a disposizione dall’Usl per le visite dei pazienti del dottor Bonetti. Immagini che hanno ‘fotografato’ lo psichiatra in atteggiamenti inequivocabili nel triennio 2014/2017.

Nel ‘pacchetto’ delle accuse risultano, inoltre, certificazioni fasulle di stati depressivi cronici o acuti che hanno garantito ad una decina tra funzionari statali e regionali di concedersi lunghi e retribuiti periodi di convalescenza e di percepire anche pensioni di invalidità.

A Bonetti sono stati contestati 18 casi di molestie sessuali verso sue pazienti e l’incasso di denaro (banconote da 50 euro, in particolare) in 35 occasioni. Marco Bonetti avrebbe anche molestato e corrotto pazienti psichiatrici affidati alle sue cure dal Servizio Sanitario Nazionale.

Lo psichiatra, difeso dagli avvocati Jacques Fosson e Massimo Balì, era stato arrestato e posto ai domiciliari il 28 marzo 2017; il giudice aveva, poi, revocato il provvedimento.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram