Press "Enter" to skip to content

Referendum: mascherine non obbligatorie, ma raccomandate, ai seggi elettorali

AOSTA – Il Ministero dell’Interno ha divulgato una circolare con cui informa i Prefetti di quanto sottoscritto dai Ministri della Salute Roberto Speranza e dell’Interno Luciana Lamorgese dell’integrazione al Protocollo sanitario e di sicurezza dell’11 maggio, per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie dell’anno 2022.

I dispositivi di protezione individuale rimangono, comunque, raccomandati sia per gli elettori, sia per chi lavora ai seggi.

Una decisione che incontra il plauso di quei partiti, come la Lega, che ha sempre dichiarato la sua contrarietà all’obbligo della mascherina in vista del voto del 12 giugno.

Indossare la mascherina (l’obbligo scade il 15 giugno 2022) è diventata un’opzione personale. C’è chi ancora non si fida di questa situazione epidemiologica favorevole e rassicurante, in un certo senso.

Il virus Sars-CoV-2 ha allentato la morsa, ‘bloccato’ dal caldo estivo, ma è rimasto in una sorta di semi letargo. Potrebbe riesplodere con l’arrivo dell’autunno e, quindi, dei primi freddi.

In questi mesi molti cittadini adottano comportamenti da totale fine pandemia. Non è così. La classe medico-scientifica raccomanda ancora la massima prudenza. La forza del virus è soltanto ridotta, ma non ancora annientata.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram