Press "Enter" to skip to content

‘Punti di vista a confronto’: incontri online con la popolazione promossi dal Serd Vda

AVISE – L’iniziativa, studiata per informare, a largo raggio, i cittadini sulle molteplici tematiche relative al benessere del corpo e della mente, prende il via, oggi 22 aprile, dalle 18 alle 19.15, in collaborazione con la biblioteca di Avise, con accesso gratuito sulle piattaforme Facebook, Youtube e Vimeo.

Tema della serata: “Muoviti! Sfrutta il tuo corpo e non strafare’.

Verrà trattato il tema della vigoressia – anticipa Gerardo Di Carlo, psichiatra, responsabile del Servizio Regionale Dipendenze, dell’azienda Usl -. Inviteremo a riflettere sul rapporto con la fisicità, dalla mobilità quotidiana alla pratica sportiva, alla ricerca ossessiva della forma fisica”.

Gerardo Di Carlo

La vigoressia, vero e proprio disturbo dell’immagine, una sorta di ‘sottomissione’ ad una ginnastica estrema e mai sufficiente per ottenere una massa muscolare abnorme. Muscoli super evidenti, ‘figli’ di diete ipercaloriche, oltre che di continui, estenuanti esercizi fisici, “anche a discapito della propria salute”, sottolinea il dottor Di Carlo, annunciando i professionisti che interverranno in questo primo confronto: “Marco Brocardo, fisiatra, direttore SSD Recupero e Rieducazione Funzionale. Jean Dondeynaz, presidente del Coni Valle d’Aosta. Roberto Greco, psicologo dello Sport. Enrico Titolo, ASD INRUN, psicologo. Gian Nicola Grosso, insegnante tecnico di pesistica e cultura fisica e Henry Aymonod, ski-alper e mountain runner, studente di Scienze motorie”.

Questo progetto benessere si articola in due cicli di tre incontri l’uno, concretizzato in collaborazione con la Cittadella dei giovani e l’amministrazione comunale di Chatillon, gruppo cultura, in programma il 20 maggio e il 10 giugno.

Nel prossimo – riprende lo psichiatra Di Carlo – tratteremo il tema ‘Alimenta il tuo benessere’, incentrato sulla pluralità dei significati delle pratiche nutrizionali. A giugno, affronteremoLa rete: non cascarci dentro!’. Offriremo gli strumenti di sensibilizzazione relativi agli abusi delle nuove tecnologie”.

Nel programma sarà presente anche il tema delle droghe; nuove tipologie di stupefacenti, di cui molte pericolosissime, assunte dai giovani nella totale inconsapevolezza dei danni fisici e psichiatrici.

Il secondo ciclo ‘Dipendere’informa il responsabile del Serd – inizierà la prossima settimana con ‘I giovani tra le vecchie e le nuove droghe”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram