Press "Enter" to skip to content

Preziosità e raffinatezza dell’artigianato di tradizione presentate nell’Atelier des Métiers

AOSTA – L’odierna inaugurazione (giovedì 5 agosto) dell’Atelier des Métiers, allestito in piazza Chanoux, conduce i visitatori ad ammirare autentici capolavori realizzati dagli artisti che, da anni, sfoggiano la loro maestria artigianale.

Precede la ‘Foire d’été’, la Fiera dell’artigianato di tradizione estiva, in programma, nelle vie del centro storico del capoluogo regionale, sabato 7 agosto, con l’esposizione di oggetti unici proposti da 300 espositori.

L’Atelier rimarrà aperto fino a domenica 8 agosto, dalle 10 alle 20,30 e offrirà a residenti e turisti l’occasione di ammirare l’arte allo stato puro, in questa 52esima edizione.

Fantasia, estro, creatività: le doti di un artista espresse con semplici attrezzi, usati per costruire oggetti irripetibili.

Ed è una vera e propria carrellata, a 360 gradi, di articoli che, dai giocattoli spaziano verso l’oggettistica per la casa, mobili, stufe in pietra, articoli in ferro battuto, in rame. Che dire, degli intramontabili pizzo al tombolo, di Cogne, della canapa, di Champorcher, dei tessuti in lana di Valgrisenche. Per non parlare dei capolavori in pietra ollare, in vetro e di Sua Maestà, il legno, noce, soprattutto, qualità che, da sempre, attira l’attenzione di una platea eterogenea.

Atelier des Métiers, uno splendido raggio di luce e di sole che riporta la mente agli artigiani d’antan, ad un passato remoto rifinito, arricchito e adattato all’evoluzione sociale. Un progresso in cui emerge, inalterata, la raffinata vena artistica di chi concepisce questa attività un autentico stile di vita.

L’ingresso all’Atelier des Métiers prevede l’esibizione del Green Pass, essendo uno spazio chiuso e, come tale, “presenta una vera e propria natura fieristica nell’ambito della manifestazione”, sottolineano dalla Regione.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram