Press "Enter" to skip to content

Pcp chiude alleanza con autonomisti. Quale futuro si prospetta per il Governo Lavevaz?

AOSTA – Il Partito Civico Progressista ha lasciato la maggioranza regionale. Si è, così, concretizzato l’invito caldeggiato nei lavori dell’Assemblea, convocata ieri sera in video conferenza, da alcuni dei delegati, sostenitori dell’opportunità di chiudere con le forze di governo.

“A grande maggioranza – spiega in una nota il Pcp – è stato formulato il giudizio che non ci sono più, in questo momento, le condizioni politiche per una collaborazione con gli autonomisti che, purtroppo, ormai da mesi, si negano ad un confronto politico su punti programmatici proposti

Si legge ancora: “Il Tavolo di Coordinamento, preso atto delle indicazioni dell’Assemblea, invita, quindi, i consiglieri regionali eletti nella lista del Pcp, ad uscire dalla maggioranza regionale”.

A Place Deffeyes, siedono sette consiglieri tra i 21 eletti.

L’interrogativo è d’obbligo: quale decisione prenderanno l’assessore al Turismo, Commercio, Sport e Beni culturali Jean Pierre Guichardaz, il Presidente del Consiglio Valle Alberto Bertin e i consiglieri Paolo Cretier (capogruppo), Antonino Malacrinò e Andrea Padovani, dopo l’uscita delle due colleghe Erika Guichardaz e Chiara Minelli?

Emerge, in ogni caso, la loro posizione in netto contrasto con le linee del partito. Nelle loro mani è riposta, pertanto, la continuità del Governo regionale del Presidente Erik Lavevaz.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram