Press "Enter" to skip to content

Palaindoor, presidenti Asd: “Tre quarti della struttura libera dai vaccini. Perché chiuderla al completo?”

AOSTA – Non si fermano le contestazioni dei presidenti delle Associazioni Sportive Dilettantistiche, in attività al Palaindoor, in regione Tzamberlet.

Giulia Comé, presidente della ‘Gym Aosta’: “Nei nostri locali – dichiara – non è prevista la collocazione del Centro vaccinale. Come in altri tre quarti della struttura. Potevano tenerlo aperto almeno fino al termine delle gare“.

Palestra Gym

L’a palestra riservata alla ginnastica artistica è frequentata da 170 atleti, suddivisi fra bambini, adolescenti e adulti impegnati in varie discipline del settore: ginnastica di base, attività motoria, ginnastica di avviamento allo sport, fitness, pilates.

Qualora decidessero di ripartire, noi non riapriremmo. Anzi – sottolinea Comé –potremmo anche decidere di non riaprire in via definitiva. Come potremmo garantire gli allenamenti senza lo spazio sufficiente?”.

Gli atleti della ‘Gym Aosta’ sono nel pieno della preparazione in vista delle gare. “Sabato 13 – annuncia Giulia Comé – siamo a Torino con 31 bambine dell’artistica. Non so come potranno gareggiare”, esclama.

La possibilità di allenarsi per questo consistente gruppo di atleti è stata offerta dai gestori di una palestra dell’Alta Valle. Lo spazio, però, è disponibile per 12 bambini; situazione che costringe ad organizzare l’attività a turni.

Soluzioni di ripiego anche per l’Asd Tennis Club Valle d’Aosta, presieduta da Vincenzo Gerbino. “Nei primi giorni di dicembre – dice –l’ufficio sport del Comune ci ha avvertiti della chiusura del Palaindoor, il 31 dicembre. Ci siamo, da subito, accordati con il gestore della struttura, in via Mazzini. Possiamo usufruire di due campi, insufficienti per gli allenamenti di 159 under 18, 40 adulti e i tesserati. Lattività è stata limitata, dal 26 ottobre al 7 gennaio, a 15 persone; dal 7 al 31 gennaio ad un massimo di 36/39 tennisti”.

Tennis club

Una situazione estremamente penalizzante – lamenta – ma non abbiamo altre alternative che possano esaudire le richieste dei nostri iscritti”. Aggiunge: Durante l’estate riusciamo ad assicurare gli allenamenti nei molti campi a disposizione, in Valle”.

Vincenzo Gerbino, oltre alla presidenza dell’Asd Tennis Club Valle d’Aosta, ha la qualifica di Maestro nazionale della Federazione Italiana Tennis.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram