Press "Enter" to skip to content

Omicidio St.Christophe, sindaco Cheney: “Non mi capacito che possa essere stato ucciso. Un vero giallo”

SAINT CHRISTOPHE – Continua il mistero sulla morte di Pino Bétemps, il 72enne trovato morto nella cantina della sua abitazione, in frazione Sorreley, a Saint Christophe, con un cappio attorno al collo, ma disteso a terra, lo scorso 19 ottobre. Escluso, quindi, il suicidio, si sta indagando per omicidio nel buio totale.

Un enigma che allarma i vicini di casa Enrica Petitjacques e Riccardo Fonte, i coniugi che hanno trovato il corpo di Pino, dopo aver soccorso il fratello Franco, 68 anni, affetto da grave disabilità psichica, mentre vagava nei dintorni in stato confusionale.

L’autore del delitto non è ancora stato individuato. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura, di Aosta, hanno rinvenuto indizi interessanti, ma, al momento, non sufficienti per arrestare l’assassino.

Rimane oscuro anche il movente. La rapina è stata esclusa dopo il ritrovamento, in un cassetto, di mille euro in contanti. E neppure le immagini dell’impianto di videosorveglianza non sembrano aiutare gli inquirenti.

Un recente episodio potrebbe essere utile per consentire agli investigatori di ampliare la ricerca del colpevole. La testimonianza è di Enrica Petitjacques: “Qualche settimana fa, Pino aveva trovato in casa un ragazzo che stava cercando di rubare e lo aveva cacciato. Anche a casa nostra, un anno fa – rivela la vicina di casa – erano entrati i ladri, ma al mio arrivo sono fuggiti”.

La quotidianità dei due fratelli, vissuta in una desolante solitudine, non agevola l’apertura di varchi utili all’indagine. Il sindaco di Saint Christophe Paolo Cheney è il primo a non capacitarsi: “Pino faceva una vita quasi da eremita – dichiara all’Agenzia Ansa -. Per questa ragione non mi capacito che possa essere stato ucciso. Sembra surreale. Aveva sempre rifiutato l’aiuto delle assistenti sociali per il fratello. Non voleva nessuno. Non posso immaginare chi e, soprattutto, perché ucciderlo. Un vero giallo”, ribadisce, in chiusura, il sindaco Cheney.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram