Press "Enter" to skip to content

Obbligo vaccinale: il Prof. Bassetti è il primo firmatario della petizione lanciata su Change

Matteo Bassetti

AOSTA – L’Infettivologo Matteo Bassetti, Direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino, di Genova, non ha esitato a firmare, per primo, la petizione in favore dell’obbligatorietà del vaccino, dopo averla lanciata su Change.

Un ‘imposizione già introdotta per alcune categorie di lavoratori. L’Italia è stato il primo Paese europeo a rendere obbligatoria la profilassi anti Covid per le categorie di lavoratori a rischio, personale sanitario e delle Rsa anche non sanitario. I numeri dell’epidemia, in continuo calo, rendono merito a questa decisione. L’obbligo del vaccino sta tenendo desta l’attenzione dei Governatori. Che, in questo particolare momento, sono orientati a contenere il virus anche attraverso un più ampio utilizzo del Green Pass. Scelta che, ad oggi, si sta rivelando premiante.

La proposta di obbligo vaccinale è allineata al vincolo inderogabile del Green Pass nei luoghi di lavoro, a partire dal 15 ottobre. Provvedimento che per i ‘no Green Pass’ coincide con l’esibizione del test effettuato ogni 48 ore. Una tempistica che ha sollecitato l’intervento di alcuni esponenti della maggioranza sostenitori del prolungamento a 72 ore. La proposta è sotto i riflettori del Ministro Speranza.

Nella petizione si legge: “Ritenuta la necessità che il protocollo vaccinale preveda la massima applicazione del principio di precauzione nei confronti di persone in condizioni critiche o con particolari patologie; considerata l’opportunità di superare qualsiasi conflitto giudiziario, politico e sociale causato dall’estensione del Green Pass a quasi tutti i cittadini e la particolare e grave situazione pandemica, si evidenzia la necessità di una ‘legislazione’ di emergenza sanitaria in grado di contrastarne la diffusione e che il vaccino ha dato prova di grande efficacia nella riduzione del contagio e nel contenimento degli esiti sulla salute dei contagiati”.

I promotori si rivolgono alle autorità dello Stato affinché favoriscano la presentazione, approvazione e promulgazione di una legge che introduca l’obbligo vaccinale, universale anti Covid, in Italia.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram