Press "Enter" to skip to content

Obbligo Green Pass sul lavoro: la Cogne Acciai Speciali sospende sei dipendenti privi di ‘certificato verde’

AOSTA – Dilagano in tutta Italia le proteste dei lavoratori contro l’obbligo del Green Pass nei luoghi di lavoro pubblici e privati, in vigore da oggi 15 ottobre.

In Valle d’Aosta, si registra la prima sospensione di sei lavoratori, dipendenti dello stabilimento siderurgico Cogne Acciai Speciali, in via Paravera, ad Aosta, che si sono presentati all’ingresso privi della ‘certificazione verde’. Una decisione inderogabile, messa in atto dalla Direzione, in linea con le ferree regole ministeriali.

Lavoratori ‘no green pass’

Un dissenso generalizzato che ha scatenato la protesta di un folto gruppo di lavoratori ‘no Green Pass’, in Place Deffeyes, sotto le finestre di palazzo regionale. Maestranze dissidenti, pronte ad aderire a scioperi ad oltranza per rivendicare il diritto al lavoro sancito dalla Costituzione italiana e alla libertà di scelta.

Una manifestazione di protesta in sintonia con l’astensione dal lavoro di cinque giorni indetto, da oggi al 20 ottobre, dalla Federazione Italiana dei Sindacati Intercategoriali.

Insegnanti, dipendenti della Regione, dei comparti Sanità e Trasporti innalzano cartelli su cui campeggia il loro ‘no’ all’esibizione del Green Pass per accedere al lavoro.

“Manifestiamo a oltranza per rivendicare un diritto sacrosanto. Quello del lavoro garantito dalla Costituzione e della legge”, ribadiscono nell’area del palazzo del potere.

Un provvedimento della Prefettura stabilisce sanzioni amministrative che oscillano da 600 a 1.500 euro al lavoratore che si presenta sul posto di lavoro privo del Green Pass. Prevede, inoltre, sanzioni disciplinari e possibile sospensione senza retribuzione.

“E’ una follia contraria alla legge e al buonsenso”, sbottano i dipendenti, ‘sbandierando’ i cartelli. E sottolineano l’urgenza di rivedere una misura che potrebbe originare “conseguenze irreparabili”.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram