Press "Enter" to skip to content

Meteo: un inverno ‘primaverile’ nel Sud delle Alpi. Mai così secco dal 1864

AOSTA – Cappotti, giacche a vento e pellicce riposti nell’armadio, come è consuetudine a fine stagione invernale, inizio primavera.

Un clima così mite e secco, a febbraio, mese in cui, in genere, l’inverno lancia ancora i suoi strali gelidi, non si registra dal 1864, secondo quanto riporta l’Ansa, in base ai dati forniti dall’Ufficio federale di meteorologia MeteoSvizzera, in possesso di questa serie di misure degli ultimi 158 anni.

Riferisce, in proposito, che a Sud delle Alpi, l’inverno meteorologico (dicembre/febbraio 2021/2022) “terminerà con una temperatura media di 1,8 gradi C superiore alla norma 1991/2020 e con una riduzione del 78% delle precipitazioni.

“Il totale di precipitazioni sarà inferiore, stando alle stime di MeteoSvizzera, a un quarto del valore normalmente atteso; più precisamente, risulterà pari al 22% di esso“.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram