Press "Enter" to skip to content

Mercato, Presidente Genta: “Domani il Governo Draghi deciderà il futuro dei commercianti su area pubblica”

AOSTA – “Domani, (venerdì 9 aprile), – anticipa Pierluigi Genta, Presidente, per la Valle d’Aosta, della Federazione Italiana Venditori Ambulanti (FIVA), – attendiamo, in particolare, le scelte del Ministro della Salute Roberto Speranza. La situazione sanitaria è tutt’altro che rassicurante e, per quanto attiene alla Valle d’Aosta, il perdurare della ‘zona rossa’ non è favorevole ad un cambiamento radicale nel riavvio dei mercati. Quello di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, soprattutto”.

La sopravvivenza dei mercati del capoluogo regionale continua ad essere il rovello degli amministratori e del ‘vertice’ della FIVA regionale. L’attesa delle indicazioni governative è forte tanto quanto l’imperativo categorico relativo alla salvezza di questi riferimenti commerciali su area pubblica. Ad oggi, si parla, più che altro, di sopravvivenza dei mercati; l’emergenza sanitaria non consente di pensare in grande, né, tantomeno, di illudere i cittadini di una rinascita con le stesse modalità di conduzione.

mercato di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto

“Informerò i titolari dei banchi vendita non appena mi verranno comunicate le scelte ministeriali – assicura Genta -. Non è esclusa una manifestazione di protesta, come è accaduto in campo nazionale. Non sono ancora in grado di annunciare l’entità della protesta. I nostri numeri sono inferiori, ma i partecipanti sono altrettanto decisi a far valere le loro ragioni. Non escludiamo di unirci ai nazionali. Il riavvio dei mercati – puntualizza Genta –potrebbe realizzarsi con nuovi criteri espositivi. L’importante è restituire ai titolari dei banchi l’opportunità di riprendere il lavoro. La situazione è, ormai, incandescente”.

La nota dolente del mercato coperto, struttura in totale abbandono da molti anni, è all’attenzione delle varie amministrazioni comunali impegnate nel proporre progetti di rilancio, poi ‘abbandonati’ in un cassetto.

Pierluigi Genta non usa perifrasi per definire “una rovina” l’immobile. “Non si comprendono i motivi di questo totale disinteresse, considerate le sollecitazioni dei consumatori e dei commercianti affittuari dei box – puntualizza il presidente regionale FIVA -. Abbiamo assistito al graduale, inesorabile, declino senza, peraltro, poter agire per contenerlo. A nulla sono valsi i numerosi incontri con gli amministratori. Per il mercato coperto della città non si possono ancora prevedere soluzioni per una effettiva ripartenza”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram