Press "Enter" to skip to content

Mercato coperto, assessora Sapinet: “In attesa di proposte pubblico/private, avvieremo manutenzione piano terra”

AOSTA – L’annuncio rasserena, ma non rassicura. Da troppi anni, i cittadini di Aosta, e non solo, attendono una concreta rivitalizzazione del mercato coperto, la struttura in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto caduta in un progressivo abbandono. Una desolazione mitigata dalla presenza continua delle tre uniche esercenti rimaste: la fiorista e le titolari del box di salumi e formaggi e del banco di frutta e verdura.

La speranza dell’ avvio di una riqualificazione è riposta nelle dichiarazioni dell’assessora comunale alla Promozione economica, Turismo, Sport e Commercio Alina Sapinet: “Nel prossimo autunno avvieremo una leggera manutenzione del piano d’ingresso – dichiara -, trasferendo le tre commercianti nella parte sinistra. A destra, verrà allestita la zona riservata agli esercenti in convenzione con Coldiretti”.

Modifiche modeste ma, come sostengono gli ‘irriducibili’ del mercato, “l’importante è cominciare, dimostrando la volontà di riproporre un ambiente alla portata di tutti”.

L’obiettivo è nei programmi di Alina Sapinet, entrata, per la prima volta, nel ‘pool’ degli amministratori comunali. “Quando sono arrivata ho trovato uno studio di fattibilità grandioso – informa -. Ritengo sia opportuno ripartire per gradi. L’intervento è molto impegnativo. Attendiamo, comunque, proposte pubblico/private che potrebbero accelerare i lavori di ristrutturazione con ottimi riscontri”.

Si autodefinisce quella dei piccoli passi. Occorre pazienza, ma, nel contempo, perseveranza. Tengo molto ad esaudire le aspettative della popolazione e, quindi, preferisco progredire con calma, arrivando, però, alla conclusione di ogni intervento avviato”.

L’attesa è forte. Non è concepibile che un capoluogo della Regione ‘Carrefour d’Europe’ sia privo di un riferimento commerciale ambìto da residenti e turisti. Villeggianti ‘habitués’ che, di anno in anno, si ritrovano nel ‘salotto-mercato’, di Aosta. Clienti-amici, ormai, dei titolari dei punti vendita amareggiati di fronte ad un ambiente in decadenza ancora prima dell’arrivo della drammatica pandemia.

Il mercato coperto, di Aosta, tramite indissolubile con la mega esposizione-vendita delle piazze Mazzini e Cavalieri di Vittorio sta per assistere alla sua ‘rinascita’. Sta, in particolare, per riproporsi alla clientela con un ‘volto’ nuovo e un’offerta di prodotti amplificata in quantità e qualità.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram