Press "Enter" to skip to content

Mascherina: obbligo in ambienti chiusi fino al 31 marzo, giorno del fine emergenza Covid-19

AOSTA – Scade domani, venerdì 11 febbraio, l’obbligo della mascherina all’aperto, come sancisce il provvedimento firmato dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Con lo stesso decreto viene, al contrario, prolungata l’imposizione di indossare il dispositivo di protezione individuale negli ambienti chiusi diversi dalle abitazioni private, fino al 31 marzo 2022, data in cui dovrebbe terminare lo stato di emergenza epidemiologica, dopo la proroga dal 31 dicembre 2021.

Il fine allarme sanitario non apre ad un quotidiano in totale libertà, raccomandano i Governatori; saranno sempre i report giornalieri dei contagi a decretare nuove misure. E, pertanto, dal 1 aprile, la mascherina non deve essere considerata superflua, ma deve diventare, secondo quanto sottolineano da Palazzo Chigi, un oggetto da tenere ancora a portata di mano, nel caso di luoghi affollati anche all’aperto.

Gli indicatori della pandemia sono in netto calo; a livello nazionale, per contro, risultano ancora molti decessi.

La Valle d’Aosta risulta, giorno dopo giorno, in costante miglioramento. I decessi causati dal virus Covid-19 sono quasi azzerati. Altrettanto beneaugurante è la situazione dei ricoveri in Terapia Intensiva ridotti ai minimi termini, da alcuni giorni. Non sono sullo stesso piano i reparti ordinari dove i degenti Covid continuano ad essere numerosi.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram