Press "Enter" to skip to content

Italia a colori: dal 14 giugno nuovi ingressi nell’area più ambita

AOSTA – Mancano cinque giorni alla nuova collocazione cromatica delle Regioni. Lunedì 14 giugno, sarà possibile vedere un’Italia più ‘bianca’ che ‘gialla’. Decisivo sarà, come sempre, il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità-Ministero Salute, i cui risultati vengono diffusi ogni venerdì.

La ‘conquista’ della ‘dimensione bianca’ è dettata da un unico riscontro: la permanenza sotto la soglia dei 50 casi settimanali di Covid ogni 100 mila abitanti, conseguita per tre settimane consecutive.

Alcune Regioni ‘sfoggiano’ questo dato essenziale già da due settimane e venerdì potranno confermare il dato, garantendosi il passaggio automatico in ‘zona bianca’ fra cinque giorni.

L’incidenza dei contagi è in calo verticale in tutto il Paese.

L’unica Regione che, con molte probabilità, dovrà ancora accontentarsi dell’attuale ‘fascia gialla’ è la Valle d’Aosta, in quanto lo scorso venerdì ha registrato un valore di incidenza settimanale di 56 casi di contagio ogni 100 mila abitanti.

Un’attesa che, comunque, non dovrebbe protrarsi ancora a lungo, considerato il successo della campagna vaccinale e le numerose iniziative per assicurare un aumento delle somministrazioni.

Nell’arco delle prossime due settimane, l’Italia dovrebbe presentarsi con un unico colore, il bianco. A meno che non rimanga, ancora una volta, la Valle d’Aosta la sola Regione in ‘giallo’.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram