Press "Enter" to skip to content

In pieno inverno, Hervé Barmasse tenta la conquista del Nanga Parbat

Hervé Barmasse

AOSTA – Scrittore, volto noto del programma televisivo ‘Kilimangiaro’, ma, soprattutto, alpinista. Hervé Barmasse chiude l’anno 2021 con un’impresa d’eccezione: la conquista della vetta del Nanga Parbat, 8.126 metri di ghiaccio e roccia, nello Stato del Pakistan.

Condivide l’eccezionale impresa con gli scalatori David Gottler, di nazionalità tedesca e il pachistano Alì Qudrat.

Il team ha già raggiunto il Paese del Sud asiatico e, stando alle informazioni riferite dall’Agenzia Ansa, la spedizione sarà impegnata sulla parete Rupal, 4.500 metri di altitudine, fra le più ardue e grandi del mondo.

L’arrivo al campo base è previsto a giorni; in parallelo, verranno organizzate anche le operazioni per l’arrivo in vetta.

Uno degli Ottomila del mondo conquistato, nella stagione invernale per la prima volta, dagli scalatori: Simone Moro, Alex Txikon, e Alì Sapdara.

L’alpinista originario della Valtournenche è considerato uno dei migliori scalatori a livello nazionale e internazionale.

Queste le parole con cui esprime il suo amore per la montagna: “Le montagne non si conquistano, decidono di farsi conquistare, salire, attraversare. Da soli, in cordata, per una via nuova e in inverno. E se sei abbastanza sensibile e fortunato, forse saranno loro a rubarti qualcosa, il tempo, i sogni e il cuore e a regalarti grandi emozioni”.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram