Press "Enter" to skip to content

Il successo a ‘Vinitaly’ ampliato con la presentazione di pregiati ‘boccali’ a ‘Vinum’: spopola l’enologia valdostana

AOSTA – Da Verona, città promotrice di ‘Vinitaly’, la manifestazione che, da alcuni anni permette alla Valle d’Aosta di presentare il meglio della sua produzione enologica, ad Alba, Comune piemontese delle Langhe in cui, da sabato 23 a lunedì 25 aprile, si svolgerà ‘Vinum’, la grande enoteca a cielo aperto che accoglie l’esposizione delle migliori bottiglie prodotte anche nella Regione alpina.

Vini esposti nelle piazze e nelle vie del centro storico, spazi in cui la Valle d’Aosta allestirà il suo stand.

“L’invito – si legge in una nota dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura e Risorse naturali – rientra nel quadro dell’accordo di collaborazione avviato con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco, di Alba, che organizza questa manifestazione, e con gli altri partner rappresentanti di diversi enti della zona delle Langhe, Monferrato e Roero. Lo stand della Regione -si precisa della nota – sarà gestito dalla Regione e dal Consorzio Vini Valle d’Aosta e saranno presenti sommelier dell’AIS Valle d’Aosta che offriranno in degustazione i vini di 25 produttori.

Vini e prodotti tipici valdostani avranno una loro ‘vetrina’ amplificata anche attraverso varie iniziative che comprendono laboratori, work shop, visite a cantine e attività culturali.

La Valle d’Aosta in un bicchiere. Il meglio dei vini di alta quota’, verrà presentata, domenica 24 aprile, alle ore 18, nella Sala Beppe Fenoglio. Una degustazione di alcuni DOC scelti per offrire una panoramica delle peculiarità delle diverse zone e dei diversi vitigni, sulle tracce del progetto Interreg ALCOTRA, Piemonte e Savoia.

La degustazione dei vini sarà qualificata da assaggi dei prodotti di eccellenza del territorio curati dall’Unione Cuochi Valle d’Aosta. L’Assessore Davide Sapinet commenta: “Dopo il palcoscenico internazionale di Vinitaly, la presenza a ‘Vinum’ porta i vini valdostani in un contesto di prossimità di alto valore qualitativo, contribuendo ad alimentare la conoscenza delle eccellenze e del territorio valdostano verso un pubblico di consumatori e turisti”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram