Press "Enter" to skip to content

Il Consiglio Valle riesaminerà il Ddl Zan contro l’omotransfobia

AOSTA – Nell’aula di Place Deffeyes riecheggerà il dibattito relativo al Disegno di legge Zan, contro l’omotransfobia, presentato al GIverno Draghi dal Deputato dem Alessandro Zan.

Un ‘capitolo’ rovente di cui le consigliere Erika Guichardaz e Chiara Minelli, del Pcp, chiedono la riapertura, ribadendo quanto già esposto nella scorsa legislatura dalla consigliera di ADU Daria Pulz.

In una nota, scritta dalle due esponenti del Progetto civico progressista si legge: “Il provvedimento aveva già ottenuto l’unanime parere favorevole del Cpel, a cui ha fatto seguito la fine della legislatura e le elezioni anticipate. Il riesame del Ddl approderà in V Commissione”.

Questo Disegno di legge, a sostegno dell’orientamento sessuale e dell’identità di genereha l’obiettivo – specificano le due proponenti -di realizzare politiche, programmi e azioni per ogni persona nella propria libertà di espressione e manifestazione del proprio orientamento sessuale e della propria identità di genere, prevenire e superare le situazioni di discriminazione, omofobia, dileggio, violenza verbale, psicologica e fisica”.

Sono previsti uno sportello di ascolto, accesso ai servizi psicologici, monitoraggi, percorsi di aggiornamento per il personale scolastico e un finanziamento di diecimila euro.

Non molto, in verità, ma abbastanza per cominciare”, chiosano Guichardaz e Minelli.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram