Press "Enter" to skip to content

Green Pass: nuove regole sulla certificazione Covid-19

AOSTA – Da oggi, 1 settembre, entrano in vigore i nuovi provvedimenti sul Green Pass, documento che diventa obbligatorio sui treni a lunga percorrenza, per il personale scolastico e insegnanti, per gli studenti delle Università.cx

L’obbligo del certificato green, oltre che per sedersi al tavolo di bar e ristoranti, vale anche per l’ingresso nei cinema, musei ed eventi sportivi.

Più in dettaglio, per quanto attiene ai trasporti, il passaporto verde è richiesto per viaggiare sui treni ad Alta Velocità, cioè le ‘Frecce’ di Trenitalia e Italo e su Intercity; l’imposizione riguarda anche i voli nazionali.

Nessun obbligo di esibizione per spostamenti su treni regionali e tra due regioni diverse.

In ambito scolastico, scatteranno la sospensione dal lavoro e l’erogazione dello stipendio, dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata, per il personale ancora privo di Green Pass.

Le Forze dell’ordine sono in allerta; si temono azioni di protesta di No Vax e No Green Pass in varie città d’Italia. La situazione è sotto controllo anche in Valle d’Aosta dove, ad oggi, la protesta è stata manifestata un’unica volta, con l’invasione di piazza Chanoux dove non si sono verificati atti di vandalismo o di volenza.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram