Press "Enter" to skip to content

Green pass: Governo asseconda richiesta Tabaccai e annulla verifiche all’ingresso. Rimangono controlli a campione fra clienti

AOSTA – Una vera vittoria quella ottenuta dai Tabaccai. Il Governo Draghi ha accolto la richiesta di rivedere l’obbligo di verifica del Green pass all’ingresso. Realtà di cui avevano discusso anche con il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa, evidenziando l’oggettiva impossibilità di controllo nei confronti delle decine di migliaia di clienti giornalieri. La risposta del Governo li rasserena. I controlli saranno ‘a campione’ fra i clienti.

Siamo più che soddisfatti – dichiara Gianluca Genestrone, Presidente della Federazione Italiana Tabaccai Valle d’Aosta -. Grazie alle nostre rimostranze, dimostrabili con i numeri, i tabaccai potranno evitare il controllo del Green pass di ogni cliente e limitarsi a verifiche a campione. Una decisione idonea a consentirci di svolgere il nostro lavoro con maggiore serenità e, soprattutto, di adempiere all’incarico di questa tipologia di controlli in termini più rilassanti e, quindi, più sicuri”.

I titolari del settore tengono a ringraziare il Governo e, in particolar modo, il Sottosegretario Costa per “aver compreso le nostre ragioni– scrivono in una nota -, aver provveduto con tempestività e aver sostenuto la categoria”.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram