Press "Enter" to skip to content

Green Pass: dal 1 ottobre, obbligatorio in Vaticano. Anche Papa Francesco avrà il suo

AOSTA – Le regole anti Covid sono inflessibili: dal 1 ottobre, i residenti e i lavoratori dello Stato della città del Vaticano devono munirsi della ‘certificazione verde’; chi ne sarà sprovvisto, “non avrà accesso al posto di lavoro e verrà considerato assente ingiustificato e per tutta la durata dell’assenza non verrà retribuito”. Anche Papa Francesco avrà il suo Green Pass.

Città del Vaticano

E’ quanto stabilisce un decreto generale firmato dal Cardinale di Stato Pietro Parolin, in attuazione della Pontificia Commissione dello Stato della città del Vaticano, del 18 settembre scorso.

Il decreto propone, comunque, un’alternativa alla ‘certificazione verde’, concedendo la possibilità di esibire un certificato di negatività al virus Sars-CoV-2, rilasciato in Italia, a fronte di un test molecolare o antigenico rapido con la frequenza indicata dalla Direzione di Sanità e Igiene del Governatorato della città del Vaticano.

Gli oneri relativi al test non sono a carico dell’Ente.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram