Press "Enter" to skip to content

Green pass: allo studio del Governo nuove restrizioni per fermare quarta ondata

AOSTA – Lotta alla quarta ondata Covid: l’obiettivo prioritario a cui sta lavorando il Governo Draghi. Che sembra, ormai, sulla strada di una maggiore stretta della certificazione verde.

Il nuovo cambiamento del Green pass sarebbe riferito ad un rilascio circoscritto ai vaccinati. I dati epidemiologici daranno la risposta e, quindi, la risoluzione di Palazzo Chigi.

La salvezza delle festività di Natale e il contenimento dei contagi premono a tutti. Il fulcro di ogni scelta è, comunque, conseguente alla situazione vaccini.

E’ in discussione la tempistica del Green pass, la cui durata con doppia dose potrebbe essere ridotta da dodici a nove mesi. Il tampone antigenico o rapido potrebbe fermarsi alle 24 anziché le attuali 48 ore; la validità del molecolare potrebbe essere diminuita a 48 dalle 72 ore in vigore.

Nell’attesa che le decisioni siano definite, continua ad essere incentivata la campagna vaccinale sia per le prime, sia per la ‘dose booster’.

Un numero importante di italiani non si è ancora immunizzato, non tutti per riluttanza verso i vaccini; alcuni sono affetti da patologie serie e sarà il medico di base a dare indicazioni nel merito. La quarta dose Covid-19 è, comunque, la realtà con cui dobbiamo convivere, in questa fase.

I contagi da virus Sars-CoV-2 stanno aumentando, in termini esponenziali, in tutta Europa, complici il clima freddo e la battaglia contro la profilassi anti Covid concretizzata dai NO Vax.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram